Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Battaglia a Martignacco: la spunta l'Union

Nello scontro diretto con un irriducibile SaroneCaneva si impone la formazione di Trangoni, che va a segno con Cattunar, Di Tuoro e, nel finale, Ibraimi. Di Kushtrim la rete ospite. Sugli scudi i due portieri, Giorgiutti e Sarri

Lo dice la classifica che per l’Union Martignacco quello con il SaroneCaneva è uno scontro diretto per raggiungere il traguardo della salvezza. Si tratta del terzo consecutivo per i blugranata di Trangoni che portano a casa un bottino complessivo di sette punti preziosissimi per la classifica. Rimangono ancora in fondo i biancorossoblù di Moro, non staccati però di molto da Camino e Tarcentina sulle quali dovranno fare la corsa per lasciare la posizione più scomoda della classifica.
L’Union Martignacco entra in campo da subito molto determinato a sciorinare gioco palla a terra ma non incide in fase d’attacco tant’è che è il Sarone Caneva a risultatare più pericoloso. Al 14’ è Borda a sfiorare il gol con un tiro che esce di poco dopo una prima ribattuta. Al 15’ buono il cross dalla destra di Masutti ma Lunardi e Ibraimi si ostacolano nell’area piccola e non riescono ad approfittarne. Al 17’ grande protagonista l’estremo di casa Giorgiutti che respinge la conclusione dal limite di Gjini pur vedendo sbucare il tiro da una selva di gambe: strepitosa la risposta in tuffo. Un minuto più tardi Borda mette in mezzo dalla destra, la sfera arriva a Preakj che calcia in porta ma Giorgiutti para ancora a terra. Ribaltamento di fronte e al 20’ Ibraimi serve Masutti a rimorchio che a sua volta crossa in area con Lunardi che viene anticipato di un nulla in corner.
È il 21’ e sugli sviluppi del calcio d’angolo il centrale di difesa Cattunar si stacca dalla mischia e sul secondo palo calcia di prima intenzione e realizza il vantaggio dei padroni di casa. Al 27’ il terzino ospite Kushtrim serve Gjini il cui tiro viene murato da Bolognato. Al 33’ Abdulai recupera palla e serve Ibraimi il cui tiro ad incrociare viene però parato a terra da Sarri. Al 37’ Abdulai viene atterrato al limite dell’area sugli sviluppi di un corner. Si incarica della battuta Di Tuoro che al 39’ realizza con il mancino scavalcando la barriera ed infilando la sfera nel sette. Nel recupero l’assistente segnala al signor Yousry Garraoui un fuorigioco a cui il direttore di gara non dà seguito lasciando la norma del vantaggio ai biancorossoblu, ma Sarri abbondantemente fuori dall’area di rigore prende la sfera con le mani pensando di dover battere la punizione. Il fischietto pordenonese non può esimersi dal fischiare la punizione a favore dei padroni di casa. La nuova punizione di Di Tuoro (questa volta dopo il tocco del compagno) impegna Sarri che deve levarla da sotto la traversa con un colpo di reni.

Martignacco subito pericoloso nella seconda frazione con Ibraimi che, dopo uno scambio con Veneruz, calcia in porta ma Sarri respinge in corner. Al 60’ Veneruz innesca ancora una volta Ibraimi che, con la porta che gli si spalanca di fronte, calcia forte ma centrale e Sarri blocca in due tempi. Al 63’ Il puntero ospite Borda ci prova dal limite ma la sfera esce. Al 64’ Di Tuoro sulla destra si libera con una finta e calcia in porta ma Sarri in tuffo neutralizza. Al 69’ ancora Di Tuoro riceve da Padovano al limite dell’area ma il tiro è parato a terra da Sarri.
Il tempo scorre, gli ospiti aumentano la pressione  e al 72’ l’occasione è ghiotta con una punizione sulla trequarti sinistra di Prekaj che pennella in area e Bulli colpisce di testa da posizione favorevole ma Giorgiutti è reattivo e con un colpo di reni devia sopra la traversa. Al 76’ importante occasione per gli ospiti con Akomeah (subentrato nella ripresa) che si libera in area e colpisce l’incrocio dei pali.
L’Union Martignacco arretra il baricentro e gli ospiti mettono alle corde i ragazzi di Trangoni ma i biancorossoblu si espongono così alle ripartenze dei blugranata e al 79’ Di Tuoro potrebbe chiudere i conti ma colpisce la traversa. All’87’ una bella azione per vie centrali porta il Sarone Caneva ad accorciare le distanze con Borda che serve in corridoio Kushtrim che trafigge Giorgiutti.
Il match sembra riaperto ma all’89’ un rilancio dalla difesa innesca Ibraimi che in progressione palla al piede si libera ad uno ad uno dei difensori ospiti e dal limite dell’area incrocia il tiro che si infila in rete a sancire vittoria e terzo risultato utile consecutivo per la squadra udinese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wferBlh.jpg

https://i.imgur.com/bBqUcSY.jpg

https://i.imgur.com/GdAPQRm.jpg

https://i.imgur.com/HBWx6gp.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...













PORDENONE - Gavazzi riveste il neroverde

Il Pordenone Calcio comunica l’ingaggio del centrocampista Davide Gavazzi. Il calciatore, classe ‘86, ha firmato un contratto sino a giugno 2022.Per Gavazzi si tratta d...leggi
11/01/2022






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15810 secondi