Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Sangiorgina che non t'aspetti frena la corsa della Juventina

Sul doppio vantaggio i biancorossi si vedono sorpassati in 11 minuti dai friulani. Nel mezzo Pulvirenti para un rigore a Selva. Nel finale Hoti e Piscopo si divorano il gol della possibile vittoria. E sabato c'è l'Ufm

JUVENTINA – SANGIORGINA 3-3 (2-3)
Gol: pt. 2’ Kerpan, 28’ Hoti, 32’ Bogoni, 41’ e 43’ (rig.) Cristofoli, 56’ Russian

JUVENTINA: Gregoris, Trevisan (50’ Zejnuni), Celcer, Russian, Marini, Černe, Hoti, Piscopo, Selva, Kerpan (83’ Tomat), Cocolet (46’ Racca). A disposizione: Piazze Vicini, Cuca, De Cecco, Del Zotto, La Notte, Vittorelli. All.: Nicola Sepulcri

SANGIORGINA: Pulvirenti, Venturini (46’ Decorte), Cocetta, Puto (24’ Salomoni, dal 76’ Carrara), Nalon, Masolini, Sinigaglia (83’ Unabor), Pecile, Cristofoli, Dalla Bona, Bogoni (64’ Falcomer). A disposizione: Della Ricca, Zanfagnin, Paolini, Zanolla. All.: Simone Bruno

ARBITRO: Gabriele Toffoletti sez. Udine. Assistenti: Alessio Mondello sez. Trieste, Lorenzo Lena sez. Trieste

NOTE - Ammoniti: Russian, Piscopo, Pecile, Masolini, Cocetta, Dalla Bona, Goicouria (massaggiatore Sangiorgina). Espulsi: 62’ Cristofoli (doppia amm.) Bruno (all. Sangiorgina, doppia amm.). Recupero: pt 2’, st ’5. Al 38’ Pulvirenti para un rigore a Selva.

SANT’ANDREA  – Partita dalla mille emozioni quella che ha visto di fronte la capolista Juventina e un’ottima Sangiorgina. Il pareggio con sei reti rispecchia lo spettacolo visto in campo, ma il risultato lascia l’amaro in bocca soprattutto ai padroni di casa, che vedono fermarsi a nove la striscia di vittorie consecutive, mentre gli amaranto incamerano il settimo risultato utile (due vittorie e cinque pareggi). Per la Juventina pesano almeno quattro nitide occasioni sprecate sottoporta e soprattutto un rigore fallito sul risultato di 2-1. Prima dell’inizio della gara i giocatori hanno osservato un minuto di raccoglimento in memoria della signora Ada Pavio, madre del presidente della Juventina Marco Kerpan, scomparsa giovedì scorso.
Pronti, attenti, via. Alla prima azione la Juventina passa subito in vantaggio: Celcer pennella dalla sinistra, sponda di petto di Cocolet e sinistro da fuori area di Kerpan che batte Pulvirenti e dedica la rete alla nonna Ada. La reazione della Sangiorgina non si fa attendere. Al 6’ Dalla Bona lascia partire un diagonale rasoterra che si perde sul fondo e poco dopo Cristofoli, a tu per tu con Gregoris, si vede respingere d’istinto il tiro da distanza ravvicinata. Al 14’ ci riprova Dalla Bona con un colpo di testa senza pretese. Al 23’ deve abbandonare il campo Puto per un risentimento muscolare. Al suo posto mister Bruno inserisce Salomoni. Al 28’ la Juve raddoppia con un pregevole gol di Hoti che ruba palla ai difensori avversari e batte per la seconda volta Pulvirenti. Ma qui la Juventina si rilassa e lascia metri agli avversari che ringraziano e segnano tre reti nel giro di 11 minuti. Accorcia Bogoni che si libera di Celcer e batta dall’interno dell’area l’incolpevole Gregoris, tradito anche da una leggera deviazione di Russian. Il portiere biancorosso perde l’imbattibilità dopo ben 437 minuti. Al 37’ Hoti cade in area avversaria e il signor Toffoletti della sezione di Udine decreta la massima punizione. Selva si presenta sul dischetto con la ghiotta opportunità di riportare a debita distanza gli avversari, ma oggi il bomber biancorosso non è in giornata. Pulvirenti intuisce e devìa il pallone in corner. Lo scampato pericolo mette letteralmente le ali agli amaranto che in tre minuti perfezionano la rimonta. Al 41’ Cristofoli si libera di Marini sulla sinistra, vede Gregoris fuori porta e lo batte con un delizioso pallonetto. Due minuti dopo il giovane Trevisan atterra in area Sinigaglia. Questa volta il rigore è a favore della Sangiorgina e Cristofoli non sbaglia.

A inizio secondo tempo mister Sepulcri cambia le carte inserendo prima Racca al posto di Cocolet e successivamente Zejnuni al posto di Trevisan. I padroni di casa ora spingono a mille e al 49’ è provvidenziale capitan Nalon che in area anticipa Hoti. Tre minuti più tardi Selva si divora un clamoroso gol a porta vuota calciando malamente a lato. Ma al 56’ arriva il meritato pareggio di Russian che raccoglie un altro preciso cross di Celcer e in spaccata batte l’estremo difensore amaranto. Sei minuti più tardi Cristofoli scivola a centrocampo e abbatte Racca. Già precedentemente ammonito deve abbandonare il campo per somma di ammonizioni. Al 78’ viene espulso per proteste anche l’allenatore ospite Simone Bruno. La Juventina ora ci crede e inizia a martellare a tutto organico, mentre la Sangiorgina si affida prevalentemente al contropiede. Ma oggi la dea bendata proprio non vuole sorridere agli attaccanti biancorossi. Nel forcing finale Hoti non inquadra la porta da ottima posizione e al 90’ è Piscopo a divorarsi il gol vittoria mandando a lato di pochi centimetri. Al 95’ succede di tutto in area della Sangiorgina. Il comico batti e ribatti ricorda Inghilterra-Italia di fantozziana memoria. Ma l’ottimo Pulvirenti e i suoi, con molta fortuna, riescono a difendere la propria porta portando a casa un punto che muove la classifica, ma soprattutto fa morale.
Nonostante il mezzo passo falso la Juventina rimane sola in testa alla girone B di Promozione, ma ora l’Ufm, unica a tenere il ritmo dei biancorossi, è a soli due punti e sabato prossimo a Monfalcone si prospetta una partita al cardiopalma.

Marino Marsič

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/isCFked.jpg

https://i.imgur.com/sY7QV57.jpg

https://i.imgur.com/1NGSBAt.jpg

https://i.imgur.com/V6x6z4b.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...





SLITTAMENTO SI O NO? - Decisioni a breve

Sta prendendo corpo, da quanto si apprende per via informale, il possibile slittamento di un paio di domeniche della ripresa del campionati dilettantistici regionali, probabile dall’ultimo week-end di ...leggi
04/01/2022

COPPA SECONDA - Rinviate due gare

Sono state rinviate a data da destinarsi 2 dei 16 incontri della coppa Regione di Seconda categoria in programma domenica. Si tratta di Polcenigo - Morsano e Opicina -...leggi
04/01/2022













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,30872 secondi