Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


SERIE C - Bucchi: non posso accettare questi passaggi a vuoto

Il tecnico della Triestina non nasconde il suo malumore per la prova disputata contro la Pro Patria. Il cui allenatore, Prina, esalta la mentalità e lo spirito di gruppo con cui i suoi giocatori hanno affrontato la gara del Nereo Rocco

L’ultima domenica senza super green pass negli stadi ha portato 1.300 spettatori al Nereo Rocco per Triestina-Pro Patria (1-1).

Cristian Bucchi (allenatore della Triestina): “Stavolta abbiamo fatto un passo indietro. Aspettiamo sempre questo salto di qualità, ma quando lo possiamo fare… non arriva mai. Dobbiamo fare di più anche se avremmo comunque meritato la vittoria in questo caso. Ma ci sono dei passaggi a vuoto che non posso accettare, dobbiamo migliorare. Dispiace perché venivamo da una serie di prestazioni positive e questa è stata la peggiore”.

Luca Prina (allenatore della Pro Patria): “Siamo contenti e anche un po’ rammaricati perché abbiamo fatto una bellissima partita. Ci portiamo dietro prestazione e risultato come fiducia e autostima. I due pali nel primo tempo gridano vendetta, poi siamo stati altrettanto bravi a rimanere equilibrati. Sono soddisfatto. Dobbiamo crescere e migliorare, sempre, ma ora la strada sembra quella giusta. Una bella risposta dei ragazzi sotto tutti i punti di vista. Abbiamo giocato con testa e convinzione. Applauso globale per tutti i calciatori che sono scesi in campo. Questo è un gruppo con la "G" maiuscola, ma è anche una squadra. Corsa in più per il compagno, atteggiamento giusto e tanti segnali che vanno in questo senso. Dovevamo fare una prestazione con idee chiare e precise e abbiamo fatto molto molto bene. Tutte le domeniche c’è la possibilità di vincere o comunque di migliorare la classifica. Ogni match è da tripla. Non dobbiamo abbatterci nei momenti negativi e non esaltarci sugli episodi positivi. Il lavoro quotidiano è fondamentale per trovare continuità. Abbiamo ancora giocatori fuori e qualcuno come Pizzul che è uscito malconcio dal match. Avere la rosa al completo sarà determinante per la restante parte della stagione”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13826 secondi