Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SESTO BAGNAROLA - Drigo: soddisfatto della mia squadra

Il tecnico commenta la vittoria contro il Tiezzo: "Potevamo chiuderla prima ma abbiamo giocato bene"

Da quattro anni sulla panchina del Sesto Bagnarola, tra Allievi, Juniores e prima squadra, mister Fabio Drigo prosegue il suo percorso con i suoi che galleggiano al centro della classifica del girone A di Seconda Categoria. Ieri pomeriggio è tornata la vittoria contro il Tiezzo, come ci racconta il tecnico: "È stata una partita combattuta ed abbiamo avuto anche parecchie occasioni per chiuderla prima. Siamo passati in vantaggio con Marco Banini con un'incursione dalla sinistra in cui è entrato in area ed ha segnato sul secondo palo. Gol provvidenziale anche per il suo stato mentale perché aveva sbagliato un rigore poco prima. Nella ripresa abbiamo avuto quattro palle gol clamorose, per fortuna siamo riusciti a difendere l'1-0 fino alla fine, con una prestazione convincente. Ce la siamo giocata a viso aperto: quest'anno abbiamo una squadra che può competere con tutti, magari non arriva sempre la vittoria ma ce la giochiamo. Abbiamo perso contro Montereale, Ramuscellese e Liventina ma quando si trovano squadre più importanti contro si può solo tirar giù il cappello".

Mercoledì recupererete la gara con la Cordenonese 3S.
"Sarà una partita molto tosta perché loro hanno una squadra per salire di categoria".

La squadra ha avuto un importante rinnovamento.
"Eravamo in Promozione, poi sono mancati i risultati e la società ha chiesto di partecipare alla Seconda Categoria, anziché alla Prima, impostando un gruppo giovane che porto avanti da un paio d'anni".

Quali sono i vostri obiettivi?
"È un progetto triennale iniziato l'anno scorso che deve portare alla Prima Categoria. Quest'anno è stata allestita una squadra discreta da classifica medio-alta per poi puntare l'anno prossimo al salto di categoria, un passo alla volta".

Come vede la Liventina?
"Grande squadra, mi fanno strano le due sconfitte consecutive. Giocano bene ed hanno ottime individualità come Ramuscellese e Montereale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...





CHIONS - In arrivo anche Orlandic

Sta pescando all'estero il Chions per completare uno squadrone con cui dare l'assalto alla promozione in D. I gialloblù sono vicini ad assicurarsi l'attaccante montenegrino Petar Orlandic...leggi
08/08/2022









CHIONS - La scommessa Bolgan

Ivan Fabricio Bolgan approda al Chions e torna a giocare in Eccellenza dopo la stagione disputata da fuoriquota nel Codroipo. L'argentino classe 1999, dunque, è la scom...leggi
31/07/2022



MANIAGO - Ecco la rosa 2022/23

Gianluca Rossetto classe 2002 dal Prata Falchi. Poker dall'Usmt con i centrocampisti Davide Gallo e Daniele Facca, l'attaccante Giovanni Fortunato ed il difen...leggi
29/07/2022


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09716 secondi