Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


ECCELLENZA A - Ruffo torna al Cjarlins, la Spal si guarda intorno

L'attaccante del 2001 sarà tra i più seguiti del calciomercato dicembrino. Rossi: "Da noi si è comportato in maniera esemplare". E sul mese e mezzo di sosta il tecnico giallorosso dichiara...

E' ufficiale il ritorno di Enrico Ruffo al Cjarlins Muzane. L'attaccante classe 2001 saluta quindi la Spal Cordovado, lasciando un buon ricordo, come conferma il tecnico giallorosso Massimiliano Rossi: "Da settimane il ragazzo aveva manifestato l'interesse di tornare al Cjarlins Muzane; si è comunque comportato in maniera esemplare e ha sempre dato il suo contributo alla squadra, ad esempio realizzando il rigore del 3-3 contro il Brian Lignano. Peccato perderlo, ma la scelta è stata sua e va rispettata. Per quel che ci riguarda, stiamo cercando un'alternativa. Un giovane? L'età non è mai stata per me una discriminante, abbiamo affrontato delle partite anche schierando 6 fuoriquota oppure i classici 2" spiega Rossi. 
Enrico Ruffo dal Cjarlins verrà probabilmente girato a un'altra società: a essere interessati al giocatore sono numerosi club. 

Tornando alla Spal Cordovado, Max Rossi ha programmato il lavoro da compiere durante la lunga sosta (per chi non è rimasto in corsa in Coppa) tra girone d'andata e girone di ritorno: si tratta di più di un mese, considerando che il prossimo impegno ufficiale dei giallorossi è in calendario per il 16 gennaio quando a Cordovado arriverà la Gemonese: "Continueremo a svolgere l'attività di sempre e cercheremo di disputare un'amichevole alla settimana per un perdere dimestichezza con il clima della partita - aggiunge l'allenatore spallino -. Questo periodo sarà utile per recuperare al meglio chi ha avuto dei problemi e per compiere quel lavoro mirato che, prendendo la squadra in corsa, ho dovuto accantonare e mettere in secondo piano rispetto alle urgenze proposte dal campionato".  

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



PORDENONE - Ciciretti ceduto al Como

Il Pordenone Calcio comunica di aver ceduto l’attaccante Amato Ciciretti al Como. Si tratta di un trasferimento in prestito sino a giugno 2022, con opzione a favore del ...leggi
26/01/2022
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14700 secondi