Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Doppia sfida stregata in quel di Mantova

Gli Allievi si ritrovano in 10 per gran parte del match, e si inchinano 4-0 ai lombardi, mentre i Giovanissimi disputano una buona prova, ma restano ugualmente a mani vuote...

Mentre gli Under 14 Pro rossoalabardati hanno dovuto rinviare un’altra sfida (quella interna contro il Cittadella), gli Under 17 e gli Under 15 nazionali della Triestina si sono messi in viaggio per andare a salutare i pari età del Mantova. E non è stata una doppia trasferta felice.
Gli Allievi hanno avuto un referto con timbrato un 4-0 pro lombardi (Fuscaldo, Ronca, Castellani). Il dirigente ospite Stefano Mazzocco commenta: “E’ stata una gara condizionata tanto…, siamo rimasti in dieci e ci siamo persi per strada, complice l’essere demoralizzati. Ci sono stati errori nostri, ingenuità dell’arbitro e anche il guardalinee ci ha messo del suo. Abbiamo avuto l’espulsione presto, appena incassato l’1-0 e perciò abbiamo fatto 70 minuti con l’uomo in meno. E’ scappata una bestemmia e l’arbitro l’ha punita col rosso. Il corner, da cui è arrivato il 2-0 non c’era e i ragazzi hanno perso la lucidità. C’era più nervosismo ma anche demoralizzazione appunto. Pazienza, si volta pagina sempre e si va avanti”.

Gli Under 15, dal canto loro, sono stati superati per 2-0 in virtù delle zampate singole di Taccetti e Boni. Così il tecnico triestino Livio Lupidi: “Abbiamo fatto un gran primo tempo. Abbiamo avuto tanti corner e tante rimesse e abbiamo colpito un palo con Koczlovic. Loro, però, hanno trovato l’1-0 su una delle poche occasioni avute, la prima avuta al di là di qualche rimessa. La rete è arrivata su una palla inattiva al 37’, perciò al 2’ di recupero (nei Giovanissimi si gioca 35’ per tempo, ndr). La ripresa è iniziata nuovamente bene, abbiamo avuto anche un rigore, che purtroppo Drago ha calciato fuori. Avremmo meritato il pareggio, la prestazione è una cosa e gli episodi sono altro. Infatti il 2-0 è stato segnato al 33’ a gara praticamente finita. Ora abbiamo ancora una giornata prima della sosta, vediamo quando la giocheremo”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/yqjqVxp.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...








IL TURNO - Doppio derby Under 15 e 16

Programma monco quello in programma domenica 24 aprile. Mancano all’appello le formazioni Under 17 di Pordenone e Udinese, nel raggruppamento che comprende squadre di A e B. Scendono inv...leggi
23/04/2022


IL TURNO - Milan e Atalanta in Friuli

Weekend prestigioso per Udinese e Pordenone nel torneo Under 17. Con poco o nulla da chiedere al campionato si godono rispettivamente la visita del Milan capolista, orma...leggi
09/04/2022









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14639 secondi