Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA ECCELLENZA - La Pro Gorizia conquista la finale

La squadra di Franti bissa il risultato del match d'andata: è Samotti in apertura di ripresa a costringere alla resa un'Ancona Lumignacco mai doma

PRO GORIZIA- ANCONA LUMIGNACCO 1-0
Gol: 53’ Samotti

PRO GORIZIA: Buso, Duca, Samotti, Delutti (51’ Bradaschia), Piscopo, Cesselon, Lucheo (65’ Novati), Aldrigo (83’ Bric),  Gubellini, Grion J. (90’ Grion E.), Mikaila (51’ Dimroci) - All. Fabio Franti

ANCONA LUMIGNACCO
: Moro, D’Aleisio, Coassin, Arcaba, Tosone, Snidarcig, Barden (61’ Msatfi), Contento (65’ Rossi),  Clarini (73’ Berthe), Gomez, Specogna (76’ Biasuzzi) - All. Stefano Tion

Arbitro: Stefano Zilani sez. Trieste - Assistenti: Davide Bignucolo  e Simone Polo Grillo sez. Pordenone.

Note - Ammoniti: 64’ Contento. Calci d’angolo: 5-8. Recupero: 1t.2’ - 2t. 5’.

GORIZIA - Con lo stesso risultato della gara di andata la Pro Gorizia batte l’Ancona Lumignacco e prenota la finale di sabato prosssimo che si giocherà al Teghil di Lignano contro il Brian Lignano. Sempre in controllo della gara la squadra di Franti che dopo un primo tempo piuttosto attendista, in apertura di ripresa chiude il discorso match e semifinale grazie alla bella rete di Samotti. L’Ancona Lumignacco ha provato a rendere un po’ più complicata la faccenda ai goriziani, senza Pillon e Potenza ha creato più di una occasione da gol, ma alla lunga come nella gara di andata ha finito per prevalere la migliore condizione fisica e la grande padronanza tecnica della Pro.
Dieci minuti iniziali durante i quali nessuna delle due squadre si scopre più di tanto, poi i primi a tirare in porta sono gli ospiti. Sono trascorsi una dozzina di minuti e su azione di calcio d’angolo battuto da Snidarcig, la respinta corta della difesa finisce sui piedi di Gomez il quale, appostato appena fuori dall’area di rigore, si coordina per la conclusione, il tiro centrale è controllato senza particolari patemi da Buso.
Sul fronte opposto la Pro replica al 13’ con Gubellini che da buona posizione mastica la conclusione. Rischio al 20’ per gli isontini: per sventare la percussione dell’Ancona Lumignacco si registra l’uscita in anticipo di Buso che disinnesca la seria minaccia.
Più continui gli ospiti nel tentativo di sbloccare la partita: al 24’ Specogna si incunea in area, semina i difensori sulla linea da fondo, poi scarica nel cuore dell’area piccola un perfetto assist che non trova nessuno dei suoi per la deviazione sotto porta. Scampato il pericolo la squadra di Franti si scuote e reagisce nell’azione successiva con Aldrigo: la sua staffilata a fil di palo è deviata in corner in tuffo di Moro, che nell’azione seguente alla battuta dalla bandierina con una stoppata degna di un pivot di basket salva la sua porta dal tapin di Lucheo sul tentativo di testa di Duca.
Buon momento per i padroni di casa intorno alla mezz’ora, che creano un’ottima occasione con Jacopo Grion che innesca Gubellini che però conclude malamente a lato. Non ci sta l’Ancona Lumignacco ed al 38’ va vicinissima al vantaggio: Clarini semina il panico sull’out di sinistra, poi il batti e ribatti sotto porta con la palla che praticamente danza sulla linea di porta con Buso già fuori causa, nella confusa mischia un tocco della difesa devia un gol già fatto in angolo. Nei minuti finali da annotare al 40’ la girata di testa sotto porta di Samotti, che finisce larga.
A tempo scaduto Snidarcig non sfrutta al meglio il calcio di punizione dal limite dell’area, la palla supera la barriera, ma termina decisamente fuori bersaglio. Squadre al riposo sul risultato di parità.

Parità che regge per solo 8’ nella ripresa, poi Jacopo Grion vede con la coda dell’occhio l’inserimento di Samotti, lo serve con un delizioso tocco d’esterno destro ed il terzino conclude a rete con un imprendibile diagonale che vale il vantaggio dei padroni di casa. Partita che per buoni venti minuti ha veramente poco da dire, la girandola dei cambi da una parte serve a preservare i diffidati, dall’altra a mettere in campo forze fresche nel tentativo di riaprire una partita virtualmente chiusa. Partita che si infiamma nell’ultimo quarto d’ora: al 77’ Bradaschia trova lo spunto per prendere d’infilata D’Aleisio, poi a portiere battuto Arcaba spazza la porta. Due minuti dopo lo stesso Arcaba, spostato da Tion sulla linea degli attaccanti per poter meglio sfruttare la tua stazza sulle palle alte, indossa i panni di perfetto assist-man confezionando per Mtsafi un delizioso cioccolatino solo da scartare, ma a tu per tu con Buso, gli tira addosso nonostante tutto lo specchio della porta aperto, sprecando malamente la possibilità di riportare il risultato in parità.
A meno di dieci dalla fine, la Pro sfiora il raddoppio con Duca, neutralizzato dall’ottimo Moro, che 5’ più tardi dimostra tutta la sua sicurezza anche sul tentativo di Bradaschia da fuori.
Ultimi brividi a tempo praticamente scaduto: due volte Novati nel cuore dell’area di rigore prova ad iscriversi a referto, la sua pregevole conclusione al volo finisce di poco alta sopra la traversa, poi nell’ultimo minuto di recupero ci riprova e sfiora il palo alla sinistra di Moro, lasciando così il risultato sull’1-0: tanto basta per poter accedere alla finale e cercare di regalarsi il sogno di conquistare la coppa Italia.

Antonino De Blasi

Foto: Mauro Blazica

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/p2LQSyY.jpg

https://i.imgur.com/2xgTljP.jpg

https://i.imgur.com/fTa5vSw.jpg

https://i.imgur.com/lZYXmnf.jpg

https://i.imgur.com/NbFBmQx.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11399 secondi