Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Ufm travolgente, pari Juventina: la lotta continua

Il Sevegliano strappa un bel pareggio alla capolista che viene raggiunta dai monfalconesi. I granata di Marin all’inglese sul campo del San Giovanni, mentre il Sant’Andrea dilaga contro il Santamaria

Penultima giornata dell’anno per tanti campionati regionali, con le squadre che iniziano a fare i bilanci di questa prima parte di stagione.
Nel girone B di Promozione, giunto al quattordicesimo turno (il penultimo d’andata), continua l’avvincente duello al vertice, che promette scintille anche nell’anno nuovo.
Cinque squadre in appena quattro punti: una sola salirà, per le altre playoff, e oggi si è materializzato l’ennesimo cambio al vertice. Finisce 1-1, infatti, il big match di giornata tra il Sevegliano Fauglis e la Juventina. L'ex Bardini fa sognare i padroni di casa ma nel finale Piscopo regala un punto ai biancorossi che allungano a 32, mentre ai biancoblù, al terzo risultato utile di fila con il nuovo tecnico Ioan, resta l’amaro in bocca per quella che poteva essere una grande vittoria. La Juventina riesce quindi a limitare i danni e viene raggiunta in cima dall’Unione Fincantieri Monfalcone, brava a mettersi subito alle spalle la clamorosa caduta casalinga dello scorso turno. La truppa Murra confeziona una prestazione ruggente a casa del Trieste Calcio, piegato per 3-0 grazie a Gabrieli, Sangiovanni e Tavagnacco.

Non demorde la Forum Julii, che resta a -1 dal duo di testa. I cividalesi sono corsari al "Visintini" di Trieste, dove regolano “all’inglese” il San Giovanni penultimo con le reti di Andassio e Marcuzzi.
Leggermente più in ritardo (29 punti, uno in più del Sevegliano), ecco l’Azzurra Premariacco, che ringrazia Barreca e batte per 1-0 in casa il Costalunga, che non riesce a strappare un risultato positivo e resta invischiato nella lotta per non retrocedere.
Appena fuori dalla zona promozione, con 24 punti, si issa la Sangiorgina, brava ad imporsi sulla RIsanese tra le mura amiche del "Collavin" per merito della marcatura di Cocetta. Con questi tre punti, gli amaranto superano di misura il Tolmezzo, che non va oltre l’1-1 nella sfida casalinga contro la Pro Romans.

Gol e spettacolo, invece, al "Santa Stadium", dove i padroni di casa del Sant’Andrea fanno registrare la miglior prestazione della stagione. I ragazzi di Markovic travolgono per 4-1 il malcapitato Santamaria, con le reti, tutte nel primo tempo e in rapida successione, di Masserdotti, Sistiani (doppietta) e Signore, prima del gol della bandiera degli ospiti. I giuliani si portano a quota 9 e rilanciano le ambizioni di salvezza, mentre i biancocelesti di Busato confermano il momento negativo e vedono assottigliarsi a 5 il vantaggio sulla zona playout.

Vantaggio che invece rimane immutato per l’Aquileia, sempre a +2 sulla Pro Romans che guida la zona degli spareggi - retrocessione. La squadra di mister Mauro, in realtà, cestina una buona occasione per aumentare il bottino non andando oltre il 2-2 a casa del fanalino di coda Terenziana Staranzano, che strappa un punto che quantomeno fa morale. In gol Kocic e Della Ventura per i padroni di casa, Cicogna e Fedel per gli ospiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16060 secondi