Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


FEMMINILE - Al minuto 91 la Nemaz fa esultare la Triestina

Colpo grosso a Isera per un'Unione rimaneggiata ma solida e propositiva. Melissano: "Le ragazze sono state brave, dobbiamo migliorare però in fase conclusiva"

La Triestina femminile ha sorriso nuovamente a 32 denti, andando a sbancare Isera grazie a Nemaz (suo il gol al 91’ dello 0-1 finale) nel girone B della serie C women. Così il tecnico triestino Fabrizio Melissano: “Questo nuovo risultato conquistato nel finale ha confermato che stiamo bene fisicamente. E’ un risultato importante per staccare la zona rossa della classifica. E’ stata una partita maschia e combattuta da ambo le parti, ma fino all’80esimo non abbiamo sofferto nulla anche perché le ragazze sono state brave due volte a mettere in fuorigioco le nostre avversarie. Però dobbiamo migliorare nel concretizzare le occasioni avute, stavolta siamo state frettolose e nervose al momento delle finalizzazione. Però abbiamo attaccato bene con i terzini e penso ad esempio all’azione della rete quando entrambi gli esterni sono stati coinvolti. Cross dalla destra e Nemaz, schierata a sinistra, ha segnato. Dobbiamo gestire meglio queste situazioni, ma le ragazze sono state brave nel complesso, anche perché non avevamo Del Stabile, Sandrin, Bortolin e Gaspardis, di cui solo la prima potrebbe riuscire a recuperare e fare una mezz’ora domenica prossima. Per le altre se ne riparla a gennaio, mentre difficilmente rientrerà Del Santo (moglie dell’attaccante Massimo Bussi e mamma di Diana da due mesi, ndr). Tanto che abbiamo adattato Usenich a fare la centrale di difesa e lo ha fatto bene. Tanto più perché ci sono delle defezioni, dovremo gestire le forze nei prossimi due impegni ravvicinati, entrambi casalinghi. Domenica avremo l’ultima di campionato del 2021 – poi se ne riparlerà il 9 gennaio – e ospiteremo la Spal, quindi mercoledì 22 ospiteremo il Venezia negli ottavi della Coppa Italia sempre alle 14.30”. Si giocherà allo stadio Cosulich di Monfalcone.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,23735 secondi