Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC H - Merce Rara, Tognon: è un campionato interessante

Il calciatore dei monfalconesi fa il punto sulla stagione, che vede la squadra al secondo posto dietro La Rosa. E domani si torna in campo a Fossalon

Si tirano i primi bilanci nel mondo degli Amatori, che dopo una lunga attesa dettata dal Covid è ripartito e ora si appresta a sostare per le feste.
Nel girone H Lcfc si è giunti all’ottava giornata, che andrà in scena questo weekend. Tutti a caccia de La Rosa, prima in classifica con 3 punti di vantaggio su Merce Rara e Fossalon.
A fare il punto su questo torneo è Mariano Tognon, uno dei giocatori simbolo del Merce Rara e uno di quelli com il curriculum più importante: esperienze in Eccellenza, Promozione, un campionato di Seconda vinto ai playoff con il Turriaco, il doppio salto con l’allora Gallery Duino Scavi di Sistiana dalla Seconda alla Promozione. Da tre anni difende i colori dei monfalconesi, inseriti da quest’anno in un girone “della bassa” dopo tanti anni di trasferte nel Friuli collinare: “Ci sono tante squadre che non conoscevamo, giocatori nuovi, ma mi sembra una buona cosa, soprattutto per la distanza. Prima avevamo trasferte un po’ più impegnative, come Tricesimo, mentre ora sono tutte più o meno vicine”.

Un torneo che, al di là della comodità, spicca anche per qualità: “Il livello generale è molto buono, tutte le squadre, anche quelle più attardate in classifica, sono attrezzate, penso allo Staranzano che ci ha battuti, ad esempio. Ormai i campionati amatoriali non sono più quelli dei giocatori con la pancetta, si trovano elementi di livello ovunque. Poi noi, per dire, abbiamo fatto la preparazione precampionato e ci alleniamo due volte a settimana. Penso che una squadra di Amatori possa dar filo da torcere tranquillamente a una di categoria”.
E adesso, l’obbiettivo del Merce Rara è spingersi più in là possibile, a partire dal match di domani contro il Fossalon: “Li abbiamo già incontrati sia in coppa che all’andata, sono una buona squadra, tecnica e con buone caratteristiche. Poi influirà anche il fattore ambientale, dato che noi siamo abituati a giocare la sera, mentre domani scenderemo in campo alle 15:00, con il sole”.
Serve vincere per non allontanare la vetta, in attesa del big match del 14 gennaio contro La Rosa. Chiosa finale con un piccolo pronostico sull’altro match di domani tra Staranzano e La Rosa, con Tognon che dichiara: “Spero in un bel pareggio, così restiamo tutti lì e possiamo avvicinare la vetta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...







FIGC - Pieris combattivo ma la spunta il San Luigi

A Pieris si gioca alle 16 il quarto di finale valevole per l'assegnazione del titolo regionale, con un gran caldo che non ha però influito sulla prestazione delle due squadre che si sono date battaglia per tutto il cors...leggi
23/05/2022












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13769 secondi