Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - A Opicina stasera il Mladost prova a fermare la Victory

E' in programma il recupero valido per la decima d'andata tra l'undici di Campaner e una formazione che, contro la Cormonese, ha dimostrato di esserci...

Il recupero Triestina Victory-Mladost, valevole per la 10ma giornata del girone C di Prima categoria, bussa alla porta poco prima di Natale.

Mario Campaner (allenatore della Triestina Victory): “Domenica abbiamo fatto la partita, che dovevamo fare. Poi ci siamo messi subito a ricaricare le pile per gettare il cuore oltre l’ostacolo nel recupero di oggi contro il Mladost, una buona squadra sicuramente. Si giocherà alle 20 a Opicina e ci tengo a fare un plauso e un ringraziamento alla Polisportiva Opicina, che ci sta riservando un’accoglienza splendida da inizio stagione. Abbiamo fatto allenamento eccezionalmente lunedì e non martedì, avendo questa gara infrasettimanale. Abbiamo fatto una riattivazione muscolare. Abbiamo degli acciaccati e degli assenti, li aspettiamo al più presto, ma sono focalizzato in questo momento su chi c’è”.

Claudio Cadez (direttore sportivo del Mladost): “Giocheremo questa sera a Opicina alle ore 20 contro la Triestina Victory che viene da risultati positivi. Siamo reduci dalla sfida con la Cormonese, da cui, non me ne si voglia, mi aspettavo qualcosina in più, essendo una delle favorite e visto che siamo rimasti in 10. Noi abbiamo fatto bene e con l’uomo in meno si riesce a dare di più spesso, tanto più sul campo di casa. Non abbiamo avuto timori reverenziali e al 92’ abbiamo colpito un palo…Loro mi sono sembrati sottotono e se la sono dovuta sudare fino alla fine, però resta sicuramente una squadra dotata di calciatori bravi, basti pensare al fatto che sono stati cinici nel capitalizzare le occasioni avute. Purtroppo ci è stato dato un rosso diretto, che non condivido, e questi episodi sono condizionanti al di là del valore degli avversari. Per questo dico che siamo stati bravi”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,26459 secondi