Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRO GORIZIA - Franti: proveremo a dar fastidio alle 3 superpotenze

Il tecnico biancazzurro: "Siamo un gradino sotto Brian Lignano, Torviscosa e Chions, ma abbiamo dimostrato di poter battere chiunque. Stiamo continuando ad allenarci seguendo in maniera attenta i regolamenti"

Archiviato un 2021 sicuramente positivo, la Pro Gorizia punta a essere protagonista anche nella seconda parte di stagione, slittata per la pandemia. Il tecnico biancazzurro Fabio Franti spiega: "Continuiamo ad allenarci cercando di seguire in maniera attenta i regolamenti. Ci siamo già passati nelle ultime stagioni, purtroppo ci stiamo abituando a questa situazione, la speranza è quella di ripartire e completare senza ulteriori scossoni il campionato. I vaccini? Siamo a posto, le regole ci sono e vanno rispettate senza se e senza ma". 

Il tecnico della Pro Gorizia ha digerito la sconfitta nella finale di coppa Italia a Lignano: "Abbiamo perso da una squadra molto forte, la partita è stata decisa da alcuni episodi, non eravamo al massimo ma siamo andati vicini a compiere l'impresa. Anche quanto accaduto al Teghil deve darci la consapevolezza di essere sulla strada giusta". 

Non nasconde le difficoltà della navigazione, Franti: "Brian Lignano, Torviscosa e Chions sono le tre favorite per il salto in D. Noi siamo un gradino sotto per completezza della rosa, ampiezza dei fuoriquota e strutture di allenamento. Purtroppo abbiamo perso per infortunio Catania (crociato), l'unico incontrista vero a mia disposizione, e adesso ho anche meno alternative a livello di giovani obbligatori. Ciò detto, siamo in grado di battere chiunque e l'abbiamo dimostrato proprio contro il Torviscosa, in una gara memorabile, credo la più bella degli ultimi anni, terminata in parità. Sono contento e orgoglioso di poter allenare questi ragazzi". 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,20045 secondi