Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


FIGC - Il derby al Muglia. Piras frena il Lovaria. Benigni decisivo

Il Pieris piega di misura un combattivo Tagliamento. In 10 il San Luigi evita allo scadere il ko. Un Inter San Sergio a ranghi ridotti sfiora la rimonta

TAGLIAMENTO - PIERIS 0-1

Michele Santostefano (allenatore del Pieris): “La sfida con il Tagliamento ci ha visto vincere di misura, ma non è stata certo uno spettacolo per gli occhi. Nel primo tempo abbiamo sofferto le scorribande del numero 11 avversario, che è stato buon protagonista con diverse azioni personali. Nella ripresa i padroni di casa sono calati e così il Pieris ha preso coraggio, riuscendo a trovare il vantaggio con una conclusione fortunosa di Benigni al 78’. Ci siamo ritrovati a giocare con diversi infortunati contro un Tagliamento sempre molto fisico, combattivo e ostico, ma il risultato ci ha detto bene. Infatti, pur non con una performance non brillante, abbiamo portato a casa i tre punti importanti, che erano mancati nella scorsa giornata con l’Ancona Due”.

LOVARIA - SAN LUIGI 1-1

Sergio Lavorino (difensore del San Luigi, nell’occasione eccezionalmente allenatore-guardalinee): “Eravamo in undici contati. Abbiamo segnato l’1-1 al 91’ con Piras, che ha fatto un bel movimento da punta. Eravamo rimasti in dieci al 20’ per la giusta espulsione di Greco per un fallo di reazione. Primo tempo 0-0 e poi loro sono passati in vantaggio verso il 20’ della ripresa in una mischia, in cui è stato bravo il loro attaccante. Bravo pure il nostro portiere Schreiber, che ha evitato il 2-0 con un suo intervento. Il pareggio ce lo siamo meritati non per il gioco, ma per il carattere dimostrato”.

MUGLIA FORTITUDO - INTER SAN SERGIO 3-2

Walter Macor (centrocampista e capitano del Muglia Fortitudo): “La partita è stata un po’ disturbata dalla bora. Loro erano contati, noi no numericamente ma con diversi acciaccati e si fa quello che si può in attesa di recuperare qualcuno. Insomma si sono affrontate in un derby sentito due squadre rimaneggiate e che si conoscono da anni. Alla fine siamo stati giustamente assieme al chiosco e poi liberi tutti. Credo, che loro fossero senza portiere… Siamo passati in vantaggio con Meloni e poi abbiamo colpito due traverse, una proprio con Meloni e una col sottoscritto su punizione. Sagliocco ha quindi raddoppiato, lui e Meloni sono due ragazzi arrivati da poco e hanno portato freschezza. Il nostro Vercon ha poi fatto un paio di parate importanti. Insomma siamo andati all’intervallo sul 2-0, ma non li abbiamo assolutamente schiacciati come potrebbe pensare qualcuno, vedendo il risultato. Primo tempo combattuto e a viso aperto. A inizio ripresa hanno segnato loro e successivamente è arrivato anche il secondo. Sagliocco, però, ci ha portato sul 3-2. Loro hanno reagito e Vercon ha fatto dei miracoli per tenerci avanti…”.

Flavio Mongardini (difensore dell’Inter San Sergio): “Perso 3 a 2 in undici contati e senza portiere. Per noi sono andati a segno Marco Bernobi e Polese. Purtroppo per motivi personali non potevo essere presente alla partita, ma dal mio punto di vista così non va bene. Dovrebbe esserci un po’ più di responsabilità e lo dico senza polemica. Rispetto il lavoro dei miei compagni, ma dobbiamo darci una regolata”.

Massimo Laudani

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/02/2022
 

Altri articoli dalla provincia...






FIGC - Pieris combattivo ma la spunta il San Luigi

A Pieris si gioca alle 16 il quarto di finale valevole per l'assegnazione del titolo regionale, con un gran caldo che non ha però influito sulla prestazione delle due squadre che si sono date battaglia per tutto il cors...leggi
23/05/2022













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14957 secondi