Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - In 10 la Pro Gorizia lascia a mani vuote il San Luigi

Marin illude i biancoverdi, Gubellini e Lucheo firmano il ribaltone, arrivato nonostante l'espulsione di Piscopo. La squadra di Sandrin in casa non riesce a imporsi da 5 mesi, quella di Franti blinda il secondo posto in classifica

SAN LUIGI – PRO GORIZIA  1-2 (1-0)
Gol: Marin 34’, Gubellini 64’, Lucheo 71’.

SAN LUIGI: De Mattia, Male (Francesco Gridel 81’), Trevisan (Vagelli 74’), Zetto, Caramelli, Giovannini, Boschetti (Falleti 46’), Angotti, Marin, GRujic, Ianezic. (Andreasi, Ferluga, Gridel Alessandro, German, Stella, Guanin). All. Sandrin.

PRO GORIZIA: Buso, Duca, Dimroci, Samotti, Piscopo, Bradaschia, Lucheo, Aldrigo, Gubellini (Kichi 84’), Grion Jacopo, Raugna (Delutti 69’). (Coceano, Ranocchi, Morandini, Mikaila, Plenizio, Grion Elia). All. Franti.

ARBITRO: Biscontin di Pordenone (assistenti Marri e Mazzotta di Gradisca d’Isonzo).

NOTE - Espulso: Piscopo 68’. Ammoniti: Bradaschia 7’, Caramelli 75’, Delutti 76’, Gubellini 81’, Buso 90’.

Vittoria in rimonta per la Pro Gorizia che si impone per 2 a 1 sul San Luigi, nonostante sia costretta a giocare per metà ripresa con un uomo in meno a causa dell’espulsione di Piscopo. L’undici di mister Franti ribalta il risultato nel secondo tempo grazie agli acuti di Gubellini e Lucheo, che rispondono all’iniziale vantaggio sanluigino firmato Marin. Per la formazione di mister Sandrin continua invece il digiuno di vittorie tra le mura amiche che ormai si protrae da oltre cinque mesi, ovvero dal 17 ottobre dello scorso anno quando i biancoverdi superarono per 3 a 2 il Primorec.

Pronti via e la Pro Gorizia si riversa nella metà campo avversaria con la prima conclusione verso la porta di De Mattia che arriva quando la lancetta non ha ancora completato il primo giro: il destro di Lucheo è però di poco a lato. Il San Luigi replica al 10' con il rasoterra dal limite di Ianezic debole e facile preda di Buso. La gara vede gli ospiti mantenere una leggera supremazia territoriale, mentre i padroni di casa cercano di pungere in contropiede. Al 16' punizione dalla sinistra da posizione defilata calciata da Jacopo Grion che De Mattia alza sopra la traversa. Sul fronte opposto ci prova Marin da fuori area ma Buso è ben piazzato e neutralizza in tuffo. Pro Gorizia vicina al vantaggio al 20' quando il calibrato lancio di Samotti consente a Lucheo di involarsi sul filo del fuorigioco, di dribblare secco Male ma è provvidenziale l’intervento in spaccata di Caramelli che toglie la palla dai piedi del numero sette biancazzurro pronto a battere De Mattia.
Dopo un periodo favorevole alla Pro Gorizia è il San Luigi ad alzare i ritmi ed al 34' i biancoverdi sbloccano il risultato con Marin, bravo a finalizzare un’azione avviata da Zetto sul cui cross la difesa goriziana tergiversa un po’ troppo consentendo al bomber sanluigino di infilare Buso con un tiro ad incrociare. Un minuto dopo corner di Angotti ed imperioso stacco aereo di Male con salvataggio sulla linea di Bradaschia e Pro Gorizia che rischia davvero grosso di subire il raddoppio. Al 39' si ripete il duello tra Jacopo Grion e De Mattia con il calcio piazzato da posizione defilata che vede l’estremo difensore sanluigino respingere in tuffo. Il finale di tempo registra la pressione costante della Pro Gorizia, ma la difesa del San Luigi si chiude bene, con Giovannini e Caramelli che diventano baluardi insuperabili.

La ripresa si apre con Falleti al posto di Boschetti e con gli ospiti che sin dalle battute iniziali fanno capire di voler riaprire la contesa. Al 5', sugli sviluppi di un calcio d’angolo, tiro al volo di Bradaschia ma è provvidenziale e decisiva la respinta di Caramelli. Tre minuti più tardi cross di Lucheo e colpo di testa sul secondo palo a botta sicura di Gubellini con palla che esce di pochissimo. E’ ormai un assedio quello della Pro Gorizia, con il San Luigi che di difende comunque con ordine anche se fatica a ripartire. All’11' ci prova ancora su calcio da fermo Jacopo Grion con De Mattia che non si fa sorprendere riuscendo a sventare la minaccia. Un minuto dopo il pareggio sembra cosa fatta ma l’inzuccata di Raugna sul cross di Lucheo finisce sul palo.
Il San Luigi soffre anche se prova ad uscire dal guscio, come al 17' quando un cross di Zetto viene ben sfruttato da Ianezic, il cui colpo di testa in tuffo sorvola non di molto la traversa. Il pareggio goriziano è comunque nell’aria ed arriva al 19': ennesimo tentativo su palla inattiva di Jacopo Grion, con la corta respinta di De Mattia che viene raccolta da Gubellini, lasciato colpevolmente solo dai difensori sanluigini, il quale non ha difficoltà ad appoggiare in rete di testa a porta vuota. Al 23' però Piscopo si fa espellere per un gesto di reazione rompendo invece gli equilibri numerici, con la Pro Gorizia che rimane in dieci. Mister Franti ricorre alla panchina inserendo Delutti per Raugna. Quando l’inerzia della gara sembra volgere a favore del San Luigi ecco però che arriva il vantaggio della Pro Gorizia. A firmarlo è Lucheo che sfrutta un rimpallo tra Gubellini, De Mattia ed i difensori biancoverdi che gli consente di arpionare la palla, di defilarsi e di insaccare a porta vuota.
Mister Sandrin non perde tempo richiamando Trevisan ed inserendo Vagelli per conferire maggior peso offensivo alla sua squadra. Ci prova il San Luigi ma la Pro Gorizia chiude bene ogni varco e la tanta densità che si crea dalla tre quarti isontina in su non fa altro che favorire l’esperienza dei biancazzurri. Al 33' Gubellini si invola in contropiede ma fatica a trovare lo spiraglio giusto per battere a rete e quando ci riesce il suo sinistro ad incrociare è di poco fuori. Altro cambio tra le fila sanluigine con l’ingresso di Francesco Gridel al posto di Male per un San Luigi ormai completamente sbilanciato in avanti. Contromossa di mister Franti che richiama Gubellini per dare spazio a Kichi. Al 41' siluro su calcio piazzato di Angotti che mette i brividi a Buso ma la palla sorvola di pochissimo la traversa. Ci prova ancora Angotti due minuti dopo ma questa volta sono i guantoni di Buso a negargli la gioia del gol. Con il San Luigi tutto proteso in attacco la Pro Gorizia prova a sfruttare gli spazi, come al 44' quando Ianezic perde palla favorendo la ripartenza di Delutti che offre a Lucheo un’invitante palla filtrante che l’attaccante isontino per poco non capitalizza al meglio, ma la sua conclusione in scivolata sull’uscita di De Mattia si perde a fil di palo. In pieno recupero veementi proteste sanluigine per un presunto fallo di Delutti su Grujic, con il giocatore isontino che forse allarga un po’ troppo le braccia, ma l’arbitro è ben piazzato e decide di far proseguire. I dubbi comunque rimangono. E’ l’ultimo episodio di una gara che ha visto la Pro Gorizia vincere in rimonta e che lascia al San Luigi l’amaro in bocca, anche perché i biancoverdi adesso devono guardarsi alle spalle, mentre la Pro Gorizia prosegue nella sua rincorsa la Torviscosa.

Valter Gridel

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/03/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



IL FATTO - Friuligol sbarca nel Regno Unito

Valicare i confini è da sempre un obiettivo agognato e gradito, soprattutto quando lo si fa con goliardia e simpatia. Ecco dunque che Friuligol può vantare di essersi presentato in tre dei maggio...leggi
20/06/2022
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13381 secondi