Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


REG. C - Colpo grosso del Tolmezzo ad Aquilinia

La squadra carnica supera in trasferta per 3-1 l'ex capolista Zaule al termine di una gara dai due volti e assai combattuta

ZAULE RABUIESE – TOLMEZZO 1-3 (p.t. 0-2)
Gol: al 19’ Candoni, al 21’ Cimenti (rig.); nella ripresa al 30’ Gunjac; al 49’ Cimenti.

ZAULE RABUIESE: Scibilia, Maggiore (43’st Giurissevich), Indelicato, Cassa, Coppa (13’st Emanuele Vecchiet), Nicola Vecchiet, Momic, Gunjac, Visentin (29’st Della Valle), Cifarelli, Ceglie. Allenatore Giacomo Di Summa.

TOLMEZZO CARNIA: Beltrame, Luca, Sicco, Lirussi, Nait, Stefanutti, Solari, Baldassi (41’st Urban), Cimenti, Nagostinis (3’st Martini), Candoni (12’st Tonello). Allenatore Mirco Screm.

ARBITRO: Samuele Burlo della Sez. di Trieste.

NOTE – Ammoniti: Cimenti (27’pt), Visentin (19’st), N. Vecchiet (21’st), Martini (35’st), Sicco (40’st), Tonello (46’st).
 
AQUILINIA – Importante vittoria degli Juniores tolmezzini in terra triestina. Una vittoria maturata soprattutto nel primo tempo, conclusosi sul 2-0 per i carnici, conservata con sofferenza dopo il gol dell’1-2 dei padroni di casa e consolidata in pieno recupero con il gol del 3-1, pochi attimi prima del triplice fischio del sig. Burlo di Trieste.
Nel mentre la lancetta del cronometro effettua il suo diciannovesimo giro, passa in vantaggio il Tolmezzo grazie alla rete di Nicolò Candoni. Passa poco più di un minuto e Baldassi viene atterrato in area di rigore; Cimenti trasforma il relativo penalty, portando i suoi sul doppio vantaggio. Nella ripresa, alla mezz’ora, Kristian Gunjac, superando Beltrame direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo, accorcia le distanze per lo Zaule. Il Tolmezzo abbassa troppo il suo baricentro, favorendo così gli affondi dei padroni di casa che, pur andandoci vicino, non riescono però a raggiungere il pareggio; anzi, nell’ultimo minuto di recupero, tutti avanti alla ricerca del gol, subiscono il contropiede dei tolmezzini che, con Francesco Cimenti, siglano la rete del definitivo 3-1.

Così, a fine gara, descrive l’incontro il dirigente tolmezzino Giuseppe Piaz: “siamo scesi a Trieste consapevoli di dover affrontare una squadra che fino ad un paio di settimane fa era la capolista. I soliti problemi di formazione per mr. Screm, costretto a rimescolare le carte per l'ennesima volta, questa volta schierando Solari a centrocampo per dare un po' più di peso ad un reparto strategico, scelta rivelatasi poi, nel corso della partita, azzeccata, soprattutto quando lo Zaule nella ripresa ha spinto sull'acceleratore per tentare di recuperare lo svantaggio. La partita inizia con una brevissima fase di studio, ma poi l'inerzia la porta dalla nostra parte, in quanto dopo circa quindici minuti avevamo gettato al vento un paio di ghiotte occasioni. Sono solo il preludio al gol che arriva al 19' con Candoni, lesto a raccogliere un traversone dalla sinistra di Nagostinis e ad anticipare il portiere con un tocco sotto porta. Passano centoventi secondi e Baldassi, appena entrato in area dalla sinistra, subisce ben due falli, l'arbitro al secondo intervento fischia il penalty, che Cimenti trasforma con precisione e sicurezza. Lo Zaule sembra tramortito dal doppio svantaggio, tant'è che Solari prima, Nagostinis e Cimenti poi, creano parecchie occasioni per chiudere la partita, ma ciò non avviene. Come il calcio insegna, nella ripresa c'è il ritorno dello Zaule che inizia a spingere molto forte, mentre il Tolmezzo arretra un po' troppo il baricentro, la fatica inizia a farsi sentire nelle gambe ed i fantasmi nella testa. Al trentesimo il n. 8 di casa calcia con violenza un corner a rientrare, non si capisce come nessuno lo intercetti, Beltrame tenta di intervenire in extremis ma il pallone aveva già varcato la linea della porta. L'ultimo quarto d'ora è una battaglia, iniziano ad essere distribuiti cartellini gialli dall'arbitro che però, nella fase delicata dell'incontro, riesce a tenere in mano la situazione prima che degeneri (buona la sua prova, ha sempre cercato il dialogo e la collaborazione con i ragazzi in campo). La ex capolista crea parecchio, anche con un po' di confusione, va vicina al pareggio specialmente nel finale in un paio di occasioni, ma Beltrame si oppone in maniera davvero egregia. Sarà il Tolmezzo poi, con un paio di contropiedi, a fare però davvero male, sfruttando la caparbietà del rientrante Cimenti, che in una prima occasione non trova lo spiraglio giusto ma poi, nei quattro interminabili minuti di recupero concessi dall'arbitro, riesce ad andare via sulla sinistra, entrare in area e trafiggere con un preciso rasoterra l'estremo difensore di casa. Inutile dire che per i ragazzi di Screm è una liberazione quando, alla ripresa del gioco, l'arbitro fischia immediatamente la fine dell'incontro”.
Con questa vittoria, in una classifica decisamente corta, il Tolmezzo supera Aquileia e Unione Friuli Isontina e, con la gara con il Fiume Veneto/Bannia ancora da recuperare (si dovrebbe giocare il 4 maggio), si posiziona al quinto posto, due punti sotto allo Zaule ed al Prata Falchi. Sarà importante per i carnici non sottovalutare l’incontro di sabato prossimo che li vedrà opposti, al F.lli Ermano, al fanalino di coda Santamaria. Nel prossimo turno lo Zaule Rabuiese è invece atteso dal difficile scontro con la capolista Sanvitese.

Andrea Citran

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/mLmhwC8.jpg

https://i.imgur.com/WwvO1Ev.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale


- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID
Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

NOVITA’ – Ecco l’app ItaliaGol, oltre 100 campionati a portata di mano

News e aggiornamenti in tempo reale su tutti i campionati della regione, comodamente sul tuo smartphone

Da oggi disponibile su tutti gli store l’app di ItaliaGol, completamente nuova e rinnovata per restare al passo con i tempi.
Un aggiornamento necessario, dopo il boom della precedente versione, che aveva toccato la cifra record di 18.000 downloads nel solo Friuli Venezia Giulia. Il tutto in attesa del lancio del nuovo sito, che sbarcherà sulla rete prima della prossima stagione sportiva.
Con l’app ItaliaGol news, informazioni ed aggiornamenti dei risultati di oltre cento campionati regionali, in tempo reale e sempre a portata di mano su ogni smartphone.
Disponibile su tutti gli store, basterà scaricarla per essere sempre sul pezzo per quanto riguarda il calcio del Friuli-Venezia Giulia a trecentosessanta gradi con facilità, immediatezza e comodità. Non perderti tutto il bello del calcio regionale, scarica l’App ItaliaGol!


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/04/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13675 secondi