Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


JUVENTINA - Marini: ambiente speciale, la società ci coccola

200 partite e tanta voglia di continuare il calciatore biancorosso, che nonostante i soli 30 anni, è già una bandiera ed un veterano della società di Sant’Andrea: “Nello spogliatoio regna la disciplina e tutti lavorano per un obiettivo comune. Il rapporto con i compagni va oltre il calcio giocato”


Domenica scorsa, prima della partita di campionato con l’Ufm, il presidente della Juventina Marco Kerpan ha consegnato a Nicola Marini un riconoscimento per le 200 partite giocate con la casacca biancorossa. Classe 1992, per gli amici semplicemente Nik, è arrivato a Sant’Andrea assieme al fratello gemello Federico, con il quale ha condiviso quasi tutta la carriera calcistica. Dagli inizi a Lucinico, poi Ancona, Donatello, Udinese allievi, poi otto anni alla Manzanese e una breve parentesi all’Ism Gradisca prima di vestire i colori della Juventina. Fin da subito sono diventati entrambi insostituibili pilastri della difesa.
Nicola è un ragazzo semplice, serio, riservato ma allo stesso tempo molto determinato. Lavora come muratore presso la Ambient Costruzioni, un lavoro pesante ma che gli piace e soprattutto gli permette di dedicarsi alla sua passione: il calcio. Simpatizza per il Milan, ma non si reputa un tifoso. Nel poco tempo libero ama andare a camminare in montagna.

Nicola, come è iniziata la tua storia con la Juventina?
“Ero un po’ stanco di fare il pendolare del calcio e abitando a Gorizia desideravo avvicinarmi il più possibile a casa. Da tempo i dirigenti della Juventina facevano la corte sia a me che a mio fratello e ad un certo punto abbiamo deciso di intraprendere insieme anche questa nuova avventura. Fin da subito abbiamo capito di aver fatto la scelta giusta. L’anno scorso Federico ha deciso di smettere con il calcio, ma sono convinto che qui abbia lasciato un bel ricordo".

Cos’hai trovato a Sant’Andrea?
“Ho trovato un ambiente davvero speciale, ideale per giocare a calcio con serenità. La Juventina è una società che fa star bene i suoi giocatori, li coccola, li rispetta, li fa sentire a casa. Qui trovi sempre un sorriso, una parola amichevole e un entusiasmo davvero unico. Non è affatto facile trovare un ambiente simile. Questo vale anche per lo spogliatoio, dove regna la disciplina e dove tutti lavorano per un obiettivo comune. In questo noi “anziani” sentiamo di dover dare l’esempio ai più giovani. Ma vi posso assicurare che il rapporto con i compagni va ben oltre il calcio giocato. Soprattutto con Racca, Piscopo, Russian, Hoti e Selva si è creato nel tempo un profondo legame di stima e amicizia, forse anche perché abbiamo tutti più o meno la stessa età e molti interessi in comune. Dopo ogni partita tutta la squadra si ferma al chiosco a festeggiare, indipendentemente dell’esito della gara. Questa è la vera essenza del gruppo e anche per questo motivo non ho mai pensato di andare via. Nicola Sepulcri poi è un allenatore fuori dal comune e non è un caso che sia qui da ben otto stagioni".

La Juventina si distingue dalle altre società anche per altri fattori.
“È vero. Ad esempio, all’inizio non capivo perché qui si usassero due lingue, l’italiano e lo sloveno. Lo trovavo alquanto strano. Col tempo ho iniziato ad apprezzare questa peculiarità e credo che anche questo aspetto debba essere valorizzato, magari anche da altre società. Oltre a questo, i dirigenti prestano molta attenzione al marketing e al lato “social”. Fa piacere vedere le foto e i video delle partite. Anche l’apertura dello “Juventina Store” è stata una mossa azzeccata. Inoltre, con l’introduzione del badge per mogli e fidanzate hanno dimostrato sensibilità nei confronti di coloro che ci supportano e ci accompagnano al campo ogni domenica. Un pensiero davvero gentile. Sono anche questi aspetti che fanno della Juventina una gran bella realtà. Il presidente Marco Kerpan non può che essere fiero e orgoglioso di questi colori. Noi giocatori lo siamo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/RM8Flf7.jpg

https://i.imgur.com/WwvO1Ev.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale


- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID
Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

NOVITA’ – Ecco l’app ItaliaGol, oltre 100 campionati a portata di mano

News e aggiornamenti in tempo reale su tutti i campionati della regione, comodamente sul tuo smartphone

Da oggi disponibile su tutti gli store l’app di ItaliaGol, completamente nuova e rinnovata per restare al passo con i tempi.
Un aggiornamento necessario, dopo il boom della precedente versione, che aveva toccato la cifra record di 18.000 downloads nel solo Friuli Venezia Giulia. Il tutto in attesa del lancio del nuovo sito, che sbarcherà sulla rete prima della prossima stagione sportiva.
Con l’app ItaliaGol news, informazioni ed aggiornamenti dei risultati di oltre cento campionati regionali, in tempo reale e sempre a portata di mano su ogni smartphone.
Disponibile su tutti gli store, basterà scaricarla per essere sempre sul pezzo per quanto riguarda il calcio del Friuli-Venezia Giulia a trecentosessanta gradi con facilità, immediatezza e comodità. Non perderti tutto il bello del calcio regionale, scarica l’App ItaliaGol!


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...









ECCELLENZA - La rivincita del girone B

Il girone B di Eccellenza si è preso quest'oggi una sonante rivincita su quello A, considerato di maggior caratura. Ebbene, a livello di vertice, l'esito dell'andata delle semifinali pl...leggi
01/05/2022



RAPPRESENTATIVA - Primi passi per l'Under 19

Forse è la volta buona. Dopo due anni di zoppìa, infatti, il mondo delle rappresentative regionali ritorna a muoversi. Con convinzione. Anche il Friuli Venezia Giulia, quindi, voglioso di ritrova...leggi
19/04/2022


PROMO B - Piscopo gela la Forum Julii

FORUM JULII-JUVENTINA 0-1Gol: 54’ PiscopoFORUM JULII: Lizzi, Maestrutti, Cantarutti, Degano (65’ Marcuzzi), De Nardin, Cudicio, Bric, Ponton, Pines Scarel (57&rsq...leggi
16/04/2022





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14903 secondi