Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Gonars, ancora una beffa al 90'. La Fulgor s'impone 4-3

Partita combattuta e vivace. I nerazzurri, trascinati da Marco Lusa e Paravano, cercano il successo della speranza, ma alla fine devono incassare un'amarissima retrocessione. Applausi per Nadalutti, alla vigilia del ritiro

FULGOR - COMUNALE GONARS 4-3
Gol: 11' Paravano, 15' Morandini, 18' Croatto, 33' Paravano, 69' Marco Lusa, 71' Morandini, 90' Nadalutti.

FULGOR: Tion, Monterisi (40'st Moroso), Cossaro, Prima, Franzolini (25'st Stojanovic), Iussa, Gosparini, Nadalutti (49' Gonzales), Croatto, Morandini, Zanin (15'st Casanova). Allenatore: Khadim Gaye Moroso.

COM. GONARS: Pagani, Fabro, Di Lenardo, Sclauzero, D'Agaro, Moro, Zorzenon (42'st El Moujahdi), Marco Lusa (32'st Laessio Lusa), Paravano, Dorigo (4'st Budai), Notarfrancesco (25'stToffoli). Allenatore: Casasola.

ARBITRO:  Francesco Placer (sez. di Trieste).

NOTE - Ammoniti: Monterisi, Franzolini, Croatto. Angoli 6-3. Recuperi 2' e 5'. Spettatori 150 circa.

GODIA - Al Comunale Bariglaria va in  scena la giornata numero 29 del campionato di Prima categoria, girone B; la Fulgor nelle ultime gare si è assicurata la permanenza nella categoria. Ciò nonostante il team di Moroso vuole lasciare il suo pubblico con un bel ricordo, ovvero vincere l'ultima gara tra le mura amiche per ricevere dai suoi tifosi gli ultimi applausi. Per contro il Gonars, posizionato in classifica con 19 punti, farà il possibile per tentare il colpaccio al fine di restare in zona play-out per  giocarsi poi la permanenza nella categoria. 
 
LA CRONACA. Inizio di gara con i reeds in attacco che al 2' sfiorano la rete con Zanin che, ben servito da Prima, fa la barba al palo con un tiro teso e forte. Al 6' ancora pericolosi i padroni di casa con Iussa che si destreggia dai 25 metri ed esplode un perentorio destro che Pagani controlla agevolmente. E' poi Morandini che scambia palla con Cossaro che si infila dal vertice sinistro e fa partire un rasoterra radente. Gioca bene la Fulgor, ben supportata dalle sapienti aperture di Prima e di Nadalutti. Al 7' tocco in area nerazzurra con il braccio aperto di un difensore del Gonars, ma l'arbitro ben appostato non assegna il calcio di rigore che pareva evidente anche dalla tribuna. Al 10' Morandini tenta l'assolo dopo uno scatto veloce ma poi manda la sfera alle stelle.
Un minuto dopo vantaggio del Gonars ad opera di Paravano, spina nel fianco della difesa di casa; dal limite cattura la sfera e fa partire una stoccata che Tion para proteso in tuffo ma la palla gli rimbalza sul braccio e va ad insaccarsi. Pareggio dei locali al 15' quando Morandini dribbla il proprio marcatore e gonfia la rete con una rasoiata angolata. Vantaggio Fulgor al 18' ad opera di Croatto che riceve la sfera da Zanin dalla destra, non si fa di certo pregare e trafigge il portiere in uscita con un rasoterra preciso.
Fa il diavolo a quattro in panchina mister Casasola per spronare i suoi giocatori che si sono adagiati e subiscono le iniziative dei padroni di casa. Al 24' Tion si fa trovare pronto sulla conclusione forte di Paravano. Pareggio dei nerazzurri al 33' per merito di Paravano che raccoglie il calcio piazzato di Marco Lusa in area, anticipa il marcatore e da due passi buca la rete. Siamo al 37' quando Pagani respinge distendendosi in tuffo la conclusione di Gosparini.
Ora prende le redini del gioco il Gonars con Lusa e Dorigo; spinge a dovere ed alza il baricentro. Al 42' ghiotta occasione per i neroazzurri quando Marco Lusa batte il calcio piazzato con una staffilata perentoria che va a stamparsi sul palo dopo la smanacciata di Tion. Al 45' ancora Gonars vicino al gol; calcio diretto battuto con una delizia balistica da Marco Lusa con la sfera che va a sbattere sotto la traversa e poi sul palo. 

La ripresa del gioco vede la squadra ospite votata all'attacco facendo buon  pressing sull'asse Zorzenon-Lusa-Paravano. Al 6' è il bomber Paravano ad impegnare Tion dalla distanza. Respira la Fulgor con una conclusione di Zanin ma Pagani c'è. Poi è Gosparini che spara sopra il legno dalla distanza. Al 14' Paravano si mangia il suo marcatore e dai 25 metri spara una staffilata che si perde per poco a lato. Nerazzurri ancora in attacco con una ghiotta occasione sprecata da Paravano quando, innescato in area dalla pennellata di Lusa, da due passi mette alto. Ci prova ancora Paravano quando si inarca in area ed inzucca la sfera che finisce sopra il legno.
Vantaggio del Gonars al 24'. Calcio diretto che batte Marco Lusa, il rasoterra secco e preciso si va ad insaccare nell'angolo sul secondo palo.
Riemerge la Fulgor ancora non doma e pareggia al 26' con Morandini che cattura la sfera dal limite e centra il bersaglio con una rasoiata angolata nonostante il tuffo di Pagani. Poi Croatto si mangia un gol, poco assistito dalla dea bendata, quando dribbla il difensore e dai 20 m. spara Replica Sclauzero un minuto dopo che calcia dalla distanza ma alto. Nerazzurri all'arrembaggio con El Moujahdi al 43' che spinge e fa partire un bolide ma Tion ci mette una pezza deviando in corner con un tuffo plastico.
La gara sembra avviarsi al termine senza ulteriori sussulti: ma al 45' ecco materializzarsi la doccia fredda per gli ospiti: Nadalutti raccoglie in area il colpo di testa di Croatto ed infila Pagani da due passi. Dunque vince la Fulgor al termine di una contesa combattuta e vivace laddove il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Purtroppo, con questa vittoria è stata decretata con una giornata di anticipo la retrocessione della squadra nerazzurra.
Al termine del match il bravo Nadalutti ha ricevuto dal pubblico e dai compagni la giusta ovazione per il suo addio al calcio giocato. 

IL DOPO GARA - Il tecnico della Fulgor Moroso sottolinea:" Gara sofferta con avversari che ci hanno dato del filo da torcere. Ma alla fine abbiamo vinto e questo è stato il mio quinto risultato positivo da quando sono in panchina. Bravi i miei giocatori che si sono prodigati al massimo e a tutti i tifosi al seguito ai quali va il mio personale ringraziamento." Luca Dorigo del Gonars, alquanto deluso, appena appreso la notizia del pareggio del Diana e dunque della retrocessione, afferma: "Gara sfortunata dove abbiamo commesso alcuni errori che ci hanno penalizzato troppo. Peccato perchè ci abbiamo creduto sino all'ultimo, nonostante i tanti infortuni patiti dal team. Il pareggio era il risultato più giusto. Purtroppo non è andata così".  

Mimmo da Silva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/1PgHyuZ.jpg

https://i.imgur.com/vLxKXoy.jpg

https://i.imgur.com/mO09AOi.jpg

https://i.imgur.com/WwvO1Ev.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale


- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID
Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/E4RS0rc.jpg

https://i.imgur.com/BcMIctp.jpg

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

NOVITA’ – Ecco l’app ItaliaGol, oltre 100 campionati a portata di mano

News e aggiornamenti in tempo reale su tutti i campionati della regione, comodamente sul tuo smartphone

Da oggi disponibile su tutti gli store l’app di ItaliaGol, completamente nuova e rinnovata per restare al passo con i tempi.
Un aggiornamento necessario, dopo il boom della precedente versione, che aveva toccato la cifra record di 18.000 downloads nel solo Friuli Venezia Giulia. Il tutto in attesa del lancio del nuovo sito, che sbarcherà sulla rete prima della prossima stagione sportiva.
Con l’app ItaliaGol news, informazioni ed aggiornamenti dei risultati di oltre cento campionati regionali, in tempo reale e sempre a portata di mano su ogni smartphone.
Disponibile su tutti gli store, basterà scaricarla per essere sempre sul pezzo per quanto riguarda il calcio del Friuli-Venezia Giulia a trecentosessanta gradi con facilità, immediatezza e comodità. Non perderti tutto il bello del calcio regionale, scarica l’App ItaliaGol!


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...




UDINESE - Sei amichevoli in agenda

Avversari di spicco, club blasonati della Bundesliga ed anche la nazionale del Qatar. Sono questi solo alcuni degli avversari che i bianconeri incroceranno durante il ritiro in programma in Austria, a Lienz, dall’11 al 2...leggi
27/06/2022

IL LUTTO - L'ultimo saluto a Giada Marin

Chi era Giada Marin? Le parole, stavolta, non servono. Erano infatti davvero tantissimi, oggi, a Pavia di Udine, a tributare l’ultimo saluto alla 21enne scomparsa in seguito alle consegu...leggi
25/06/2022

VILLANOVA J. - Al volante c'è Cossar

Il Villanova dello Judrio riparte da un nuovo tecnico: si tratta di Andrea Cossar, ex Centro Sedia, a cui il club biancoverde ha affidato il timone di una squadra che arriva d...leggi
27/06/2022

UDINESE - Avvio in salita: subito il Milan!

La lega Serie A ha diramato il calendario 2022-23 delle 20 squadre partecipanti al nuovo campionato. La nuova stagione sportiva, che, come lo scorso anno, sarà con calendario asimmetr...leggi
24/06/2022



LA FOTO - L'ultima partita della Torreanese

Terminata la stagione di Prima Categoria a fine maggio, con un onorevole settimo posto, la Torreanese si è concessa un’ultima uscita collettiva: per investire proficuamente il den...leggi
24/06/2022

MERCATO - La Gemonese su Balzano e Peresano

Gemonese in cerca di uomini gol. I giallorossi sono all'opera per costruire la squadra del riscatto dopo la discesa in Promozione e dopo aver affidato il timone della prima squadra a Pino Cortiula...leggi
24/06/2022








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,30639 secondi