Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SPAL CORDOVADO - Parte l'era Di Sopra: piedi per terra e migliorare

Il nuovo presidente dei giallorossi rimarca le linee guida in vista della prossima importante stagione. Il giovane Sfriso sostituisce Saccon

Si è ufficialmente chiuso il capitolo Claudio Toneguzzo alla guida della Spal Cordovado. Al suo posto, si è insediato Massimo Di Sopra, volto noto tra le fila giallorosse: “Ho iniziato al Latisana, poi ho lasciato e sono venuto qua alla Spal. Poi abbandonai dopo una retrocessione in Promozione, ma quattro anni fa Claudio ha insistito perché tornassi in dirigenza e poi, quest’estate, ha voluto prendessi il suo posto. C’è un po’ di emozione, ma sono contento”.
Questo il pensiero in vista della prossima stagione: “Sarà un’Eccellenza impegnativa e competitiva, ben diversa da quella dell’anno scorso: un girone unico con 20 squadre, tra le quali alcune molto attrezzate. Sarà una bella lotta. Sinceramente, non voglio fare proclami e preferisco tenere i piedi per terra: puntiamo a migliorare quanto di buono fatto l’anno scorso, ma siamo consapevoli che la Serie D sarebbe un impegno troppo grande per un paese di 2600 abitanti”.
Tanti i volti nuovi, sia sul campo che dietro le scrivanie: “Emanuele Nonis è il nuovo direttore sportivo, arrivato da Portogruaro assieme al team manager Alessandro Anese. Poi abbiamo due vice presidenti, Michele Russolo, che segue anche il settore giovanile, e Lauro Toneguzzo.
Nonis ha portato anche tanti ragazzi dal Veneto, che sono sicuro ci daranno tante soddisfazioni.
Per quanto riguarda la prima squadra, dopo un lungo silenzio stampa abbiamo chiuso per Federico Sfriso, un 2005 in arrivo dalla Primavera del Pordenone. Sostituirà Saccon, a cui auguro il meglio per la sua nuova avventura in Serie D alla Dolomiti Belluno”.
Tante stimolanti novità, ma anche un piccolo neo. Si chiude, infatti, l’esperienza della Spal Cordovado nel calcio femminile: “Purtroppo, non ce la facevamo numericamente. Ci mancavano sia giocatrici che dirigenti e staff tecnico, sarebbe diventato un impegno troppo grande. Perciò, abbiamo svincolato le tesserate. Ci dispiace ma ora si va avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/07/2022
 

Altri articoli dalla provincia...
















FIGC - Svincoli a 24 anni, è ufficiale

Novità dal 1° luglio per quanto riguarda lo svincolo per decadenza di tesseramento (art. 32bis Noif) e variazione anche nel tesseramento dei “giovani dilettanti”.C...leggi
10/07/2022



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08710 secondi