Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA - Il Villa spreca il jolly. Velox e Cercivento ci sono

Gli arancione di Ortobelli cadono col Cederchis e non approfittano del turno di riposo del Cavazzo. Termina al striscia positiva de Real a Pontebba. I Mobilieri riprendono il cammino. Ovarese e Sappada serve un cambio di passo

Non ha approfittato del turno di riposo del Cavazzo, l’inseguitrice Villa, rimanendo sempre a -6 venendo fermata dal Cedarchis col funambolico punteggio di 5-4. Allo “Zuliani” di Arta una prima parte di secondo tempo senza respiro con gol a ripetizione e alla fine sorridono i cedarchini, saliti al quarto posto. Nei primi 45 minuti fa tutto il Cedarchis, tre volte a segno con Fantin e doppietta di Feruglio, poi, dopo il thè, è la volta del Villa che accorcia col rigore di Felaco e la rete di Zammarchi. Ma ancora Fantin e Feruglio allungano per i giallorossi, ma un altro penalty di Felaco e il gol di Vuerich rimettono ansia ai locali e alimentano speranze per gli ospiti, che non s’avverano però.
Un gradino ma sei lunghezze sotto ecco i Mobilieri, usciti vincenti da Illegio per 2-1 e fanno tutto i sutriesi. Vantaggio di Del Negro a fine prima frazione, pareggio dell’Illegiana su autorete di Marsilio e pallone da tre punti insaccato da Gabriele Guariniello a dieci dalla fine.
I maggiolini scavalcano il Real Imponzo Cadunea che ha terminato la sua striscia positiva, durata 5 turni, al “Cancianini” al cospetto della Pontebbana, sul cui campo spesso cadono le avversarie. Match-winner è Yuri Marcon nel recupero del primo tempo a siglare l’1-0. Con lo stesso punteggio la Velox infligge il sesto ko interno al Sappada e guadagnando una posizione nella delicata classifica. A mettere a segno il gol vincente è Maggio al 92’.
Nelle acque basse rimane anche l’Ovarese con la sconfitta patita sul rettangolo amico per 4-2 da parte del Cercivento che può tirare un po’ di fiato nella corsa salvezza. Allo “Spin” vantaggio immediato locale di Bearzi, ma Di Lena e Tomat (su rigore) rovesciano prima del secondo gol di Bearzi per il pari al riposo. Dopo il quale la coppia Di Lena – Tomat colpisce ancora, il primo all’avvio di ripresa, il secondo nel finale.
L’unico pareggio è quello al “Carmine Sbordone” dove la Folgore non va oltre l’1-1 con l’Arta Terme recuperando il vantaggio, nel primo tempo, dei termali di Candotti, con il penalty di Conte in zona Cesarini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/07/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08761 secondi