Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA - Cade il Villa, il Cavazzo allunga. Colpo Sappada

La Folgore ferma la corsa dei “cugini” nel derby e i biancoviola scappano verso il titolo. Il Cedarchis vince il “derby del ponte” e sale sul podio, da dove scendono i Mobilieri. In coda la truppa di Piller scaccia la crisi e mette sotto l’Illegiana

Nella terza giornata di ritorno della Prima categoria, la Folgore da una grossa mano al Cavazzo in tema scudetto, fermando la possibile antagonista Villa, proprio nel derby. Al “Carmine Sbordone” infatti la truppa di Moser vince la sfida con gli “orange” per 2-1, frutto della doppietta di Cisotti (la seconda rete dal dischetto) nel primo tempo. Zammarchi prova a riaprire il match poco dopo la mezzora ma le “saette” resistono e conquistano i tre punti che valgono il quarto posto; il Villa subisce la sua prima sconfitta casalinga.
Sul podio sale il Cedarchis uscito vittorioso dal “Sergio Pittoni” nel “derby del ponte” per 4-3 sul Real Imponzo al termine di una gara intensa e in bilico sino al triplice fischio. Apre le marcature Mazzolini alla mezzora per gli ospiti, i quali raddoppiano ad inizio ripresa con Radina. La risposta dei biancorossi di casa non si fa attendere e Mentil dimezza le distanze, riallungate nei dieci minuti successivi da Gollino e ancora Radina. Non è finita perché il Real tira fuori gli artigli e in due minuti si fa sotto con Cecconi e Mentil ma l’aggancio non riesce.
Perdono contatto con il podio i Mobilieri, caduti sul rettangolo amico per opera della Pontabbana per 2-1. Vantaggio dei biancazzurri con Della Mea al quarto d’ora e prima del riposo Serini pareggia per i maggiolini. Al rientro in campo arriva la rete ospite di Del Bianco e il punteggio con cambia più.
In zona salvezza colpo grosso del Sappada che torna a riassaporare la vittoria dopo quasi due mesi di patimenti. Ed è un successo che vale doppio in quanto ottenuto con la diretta concorrente Illegiana. Il 3-2 si materializza a dieci minuti dalla fine, dopo il temporaneo pareggio ottenuto dagli ospiti. Sappada avanti con De Candido nel primo tempo e raddoppio di Fauner ad inizio ripresa, a metà della quale l’Illegiana mette a segno due reti in rapida successione con Matteo Iob, poi nuovamente Fauner realizza la rete da tre punti.
E tre punti in chiave salvezza li raccoglie l’Arta vincendo la sfida con l’Ovarese per 4-3. Allo “Zuliani” sbloccano subito gli ospiti con Bassanello, ma la tripletta di Granzotti (pari nel primo tempo) ribalta tutto. Rispondono i biancazzurri con Bearzi e Josef Gloder raggiungendo il pareggio, ma non hanno fatto i conti con lo scatenato Granzotti che mette la firma sul gol vittoria e sul poker personale.
Tanti gol nell’anticipo di venerdì sera fra Cercivento e Cavazzo e a vincere è la formazione di Chiementin per 6-3 con poker di Ferataj e centri si Selenati e Nait. I granata stuzzicano con la doppietta di Spilotti e la rete di Candotti (qui servizio dedicato). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/08/2022
 

Altri articoli dalla provincia...














JUNIORES - In finale il ciclone Cavazzo

CAVAZZO – VILLA 5-1 (p.t. 1-1) Gol: al 12’ Bassanello, al 25’ Vuerich; nella ripresa al 14’ Bellina, al 24’ Maion, al 27’ Dell’Angelo, al 48’ Maion. ...leggi
16/09/2022





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08533 secondi