Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CJARLINS MUZANE - Tiozzo: tenteremo l'impresa per il presidente

Presentazione in grande stile per gli arancioceleste, che si preparano alla stagione con un obbiettivo importante e dichiarato

Si è presentata ufficialmente il Cjarlins Muzane versione 2022/23: l’altro ieri, infatti, la squadra, comprensiva di tutto l’organigramma, si è radunata al Kursaal Club di Lignano per inaugurare un stagione che si preannuncia fondamentale.
Queste le parole, durante la serata, del mister Luca Tiozzo, che non ha nascosto le velleità del presidente Zanutta: “Proveremo a volare tra i professionisti, servirà un’impresa perché è un girone difficilissimo, ma ci proveremo. Lo dobbiamo come segno di gratitudine nei confronti del presidente che ha scelto me e tutti i giocatori”.

Tanti i cambiamenti apportati dalla società arancioblù in quest’estate: “Credo che quest’anno volessero ripartir da zero. Per quanto riguarda me, sono il primo allenamento proveniente da fuori regione del Cjarlins. Questa cosa mi inorgoglisce e mi responsabilizza molto, voglio dare il 110% ogni giorno”.

C’è già chi definisce il mister come un ‘sergente di ferro’: “Sono uno a cui piace lavorare sodo, ma penso di rubare anche un sorriso ai ragazzi. Voglio fare bene il mio lavoro, voglio spingere molto”.

Idee chiare anche sull’anima che questo Cjarlins Muzane avrà: “Vorremmo portare un calcio gradevole e che faccia divertire, fermo restando che l’importante è portare a casa il risultato. Serve determinazione superiore ogni domenica, ogni allenamento, bisogna avere qualcosa più degli altri”.

Sul fronte mercato, queste le dichiarazioni: “Ci manca un fuoriquota, per il resto siamo a posto. Il presidente ha fatto tutto quello che poteva per allestire prima possibile questa squadra, pra se ci saranno occasioni di certo non se le farà scappare ma io sono già soddisfatto così”.

Focus, infine, sulla preparazione: “Abbiamo fatto 20 giorni intensi, dove nessuno ha saltato un minuto di allenamento. Solo Valenti ha accusato un piccolo acciacco, ma nulla di grave. Abbiamo forse pagato dazio, a livello fisico, in una amichevole, ora dobbiamo migliorare qualche automatismo, ma sono sicuro che arriveremo pronti alla prima di campionato”.

Per la cronaca, ieri il Cjarlins Muzane ha superato il Chions nell’allenamento congiunto per 3-1: reti di Michelotto e doppietta (di cui uno su rigore) di Gjoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/SlaKaQw.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/08/2022
 

Altri articoli dalla provincia...








SECONDA E - La Manzanese guarda tutti dall'alto

Terza giornata di campionato per la seconda categoria girone E e c’è già una capolista solitaria. Si tratta della Manzanese che, battendo la Serenissima Pradamano, si prende il primato solitario.Gli a...leggi
25/09/2022



PRIMA B - Rivincita Fulgor, Pagnacco spuntato

Stesso campo, risultato diverso. Ventuno giorni fa si erano affrontate nel girone di Coppa e, al termine di una gara tumultuosa (tre espulsioni nelle file ospiti), il Pagnacco aveva superato la Fulgor...leggi
25/09/2022








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06906 secondi