Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CUSSIGNACCO - Gallas: alzare l'asticella e valorizzare la "cantera"

Il presidente della società udinese fissa i punti da cui partire per questa stagione. «Puntare ad avere la 1ª squadra in categorie più nobili, potenziamento strutture societarie e un programma pluriennale sul settore giovanile». Eddi Tosone nuovo direttore generale

Inizia martedì 16 agosto ufficialmente la nuova stagione in casa Cussignacco. E’ un anno zero, durante il quale la società desidera lavorare su 3 punti: 1) alzare l'asticella della 1ª squadra; 2) potenziamento delle infrastrutture societarie; 3) focus sul settore giovanile.
«L'anno scorso, che è stato il primo in cui siamo riusciti a terminare il campionato da quando siamo entrati in società – spiega il neo presidente Alberto Gallas -, ci è servito moltissimo per imparare dagli errori commessi e fare esperienza. Da questa stagione quindi la priorità è stata l’avere uno staff importante che potesse aiutarci ad alzare l'asticella del livello della nostra Associazione».
Il nuovo Direttore Generale, che coordinerà il lavoro di tutta la società, è Eddi Tosone, che lavorerà assieme al nuovo Presidente Alberto Gallas, il Vice presidente Lorenzo Gallas e il Team Manager Alberto Lombardi.
Investimenti importanti anche per le infrastrutture: sono in corso lavori di ristrutturazione della sede sociale e del chiosco che sarà guidato da Roberto Minisini, e anche il restyling del campo di gioco è stato affidato alla Green Carpet di Alessandro Barei.
«Su questi fronte siamo costantemente in contatto con il vice Sindaco di Udine Loris Michelini – continua il massimo dirigente biancorosso -, che ci sta dando una mano e con cui sono in corso progetti futuri di alto livello. Per la 1ª squadra, la scelta è stata su mister Stefano Bovio che, assieme al fratello vice allenatore e preparatore atletico Luca Bovio, lavoreranno assieme al confermato Sergio Mestriner (preparatore portieri), Giampietro Comelli (massaggiatore), Stefano Cecotti (dirigente) e Moreno Caruso (capitano e direttore sportivo). Al raduno saranno presenti 26 giocatori di cui una buona parte giovani e giovanissimi che arrivano direttamente dal settore giovanile delle annata 2004,  2005 e 2006».
«Nel settore giovanile da quest'anno ci sarà una focalizzazione importante. L'anno scorso abbiamo raggiunto la quota di 230 tesserati (erano 100 tre anni fa) e l'ingresso di Eddi Tosone è mirato soprattutto a questo. Abbiamo un programma pluriennale in cui vogliamo poter offrire un'educazione e un insegnamento di massimo livello a tutti i ragazzi nostri tesserati. Sono stati inseriti quindi dei nuovi allenatori e un preparatore atletico, Jacopo Sanna, che seguirà tutte le squadre del nostro settore giovanile. La visione di lungo periodo – conclude Gallas -  è quella di poter avere una 1ª squadra in categorie più nobili ed alimentata per la maggior pare da ragazzi provenienti dalla nostra cantera». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/08/2022
 

Altri articoli dalla provincia...








SECONDA E - La Manzanese guarda tutti dall'alto

Terza giornata di campionato per la seconda categoria girone E e c’è già una capolista solitaria. Si tratta della Manzanese che, battendo la Serenissima Pradamano, si prende il primato solitario.Gli a...leggi
25/09/2022



PRIMA B - Rivincita Fulgor, Pagnacco spuntato

Stesso campo, risultato diverso. Ventuno giorni fa si erano affrontate nel girone di Coppa e, al termine di una gara tumultuosa (tre espulsioni nelle file ospiti), il Pagnacco aveva superato la Fulgor...leggi
25/09/2022








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06910 secondi