Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Pinato entra e decide: terza vittoria esterna di fila

Violato il campo del Sangiuliano City. Sesto giocatore a segno per i neroverdi. Primo tempo equilibrato, ripresa di marca neroverde che nel finale spreca con Palombi il possibile 0-2. Un palo per parte

 

SANGIULIANO - PORDENONE 0-1
Gol:
20′ st Pinato.

SANGIULIANO (3-5-2): D’Alterio; Serbouti, Alcibiade, Bruzzone; Zanon, Morosini, Guidetti (35′ st Qeros), Pedone (15′ st Fusi), Fall (15′ st Miracoli); Anastasia, Cogliati (45′ st De Respinis). A disp.: Sposito, Cervellera, Ippolito, Guerrini, Marchi, Casali, Zugaro, Metlika, Baggi, Pascali. All. Ciceri.

PORDENONE (4-3-1-2): Festa; Biondi (1′ st Pinato), Pirrello, Ajeti, Benedetti; Torrasi, Burrai, Zammarini; Deli (1′ st Piscopo); Dubickas (33′ st Negro), Candellone (40′ st Palombi). A disp.: Martinez, Turchetto, Andreoni, Giorico, Magnaghi, Maset, La Rosa, Ingrosso. All. Mezzanotti.

ARBITRO: Angelucci di Foligno, assistenti D’Angelo di Perugia e Spataru di Siena. Quarto ufficiale Mbei di Cuneo.

NOTE - Ammoniti Anastasia, Deli, Biondi, Ajeti, Pirrello, Miracoli, Serbouti e Zugaro. Angoli 4-7. Recupero: 0′ pt, 5′ st.

Terza vittoria consecutiva per il Pordenone di Mimmo Di Carlo, oggi costretto a guardare il match dalla tribuna per squalifica, sostituito in panchina dal secondo Davide Mezzanotti. Una vittoria che attesta, qualora servisse ricordarlo, che i neroverdi sono squadra esperta, di qualità e organizzata, oltre ad essere fisicamente possente e con una panchina profondissima. Sostanzialmente i requisiti per disputare un campionato da protagonisti, come hanno detto i primi 360’.
Senza il “furto” contro la Juventus Gen Next, Burrai e soci sarebbero a punteggio pieno e tenendo contro che finora hanno disputato tre gare esterne su quattro totali, sono l’espressione di una partenza sontuosa.
Oggi ha risolto Pinato, subentrato ad inizio ripresa, confermando una panchina di lusso, dove oltre a lui sono subentrati a gara iniziata Palombi (168 gare in Serie B e 30 gol), Negro (arrivato dalla Triestina) e Piscopo (arrivato dall’Empoli). Sesto marcatore diverso per la squadra del presidente Lovisa che finora in trasferta non ha mai subito gol. 

In casa della neopromossa Sangiuliano City i ramarri soffrono inizialmente le folate avversarie, ma controllano con ordine e provano a ripartire. Il primo brivido per la porta di Festa arriva al 5’ con una conclusione velenosa di Morosini che centra la traversa. Passano due minuti e Zammarini trova lo spazio per calciare a rete, ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 27’ Biondi segna il possibile gol pordenonese del vantaggio, ma l’ex giocatore del Catania, prima di ribadire in rete una staffilata di Burrai, respinta dal portiere di casa, stazionava in fuorigioco.
Al 32’ clamorosa palla gol per il Pordenone, o meglio clamoroso possibile autogol lombardo, con Bruzzone che svirgola un traversone di Benedetti e manda la sfera sul proprio palo, con la palla rocambolescamente che finisce tra le braccia di D’Alterio.

La ripresa si tinge dei colori neroverdi: prima Torrasi non riesce a direzionare con forza di testa, permettendo il facile intervento del portiere gialloverde. Poi, sempre di testa su cross di Benedetti, Pinato sfiora al palo a portiere battuto. Rete decisiva al minuto 20: fraseggio prolungato tra Burrai e Piscopo, l’ex giocatore dell’Empoli serve un assist in area per Pinato, bravo a controllare e mettere alle spalle del portiere.
Al 44’ Palombi, all’esordio con la maglia del Pordenone, ha la palla facile per il 2-0, sulla ripartenza letale degli uomini di Di Carlo, con un 4-1 folgorante. Il giocatore controlla vede il portiere in uscita bassa, ma non riesce a trovare lo spiraglio a porta spalancata.

Gianpaolo Leonardi
Foto: pagina Facabook Pordenone clicca qui

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/09/2022
 

Altri articoli dalla provincia...

















CORDENONESE 3S - Bomba di mercato: ecco De Piero

Quando siamo ormai agli sgoccioli dell'estate e quindi del mercato, arriva il colpaccio che non ti aspetti. Le coordinate sono quelle di Cordenons, dove la locale Cordenonese 3S ha siglato un accordo che fa ac...leggi
26/08/2022


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06828 secondi