Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LA PARTITA - Tricesimo e Virtus Corno, un pareggio che scontenta tutti

La sfida salvezza termina 2-2: 4 reti, tanto agonismo ma un match non molto spettacolare. Gli ospiti raggiunti sul filo del traguardo da Battaino

TRICESIMO - VIRTUS CORNO  2-2
Gol: pt 36' Ime Akam; st 10' Del Riccio, 15' Kanapari, 42' Battaino.

TRICESIMO: Del Negro, Quaino, Molinaro (13' pt Davide Sittaro, 26' st Gjoni), Andrea Osso Armellino, Pretato, Colavizza, Stimoli, Condolo (1' st Dedushaj), Khayi (1' st Battaino), Alessandro Osso Armellino, Del Riccio. Allenatore: Stefano Chiarandini.

VIRTUS CORNO: Nutta, Pezzarini, Martincigh, Menazzi, Goubadia, Libri, Finotti (25' st Quintana), Marco Sittaro, Kanapari (30' st Mocchiutti), Ime Akam, Don (41' st Bizzoco). Allenatore: Roberto Peressoni.

ARBITRO: Fabio Cosimo Calò (Udine). ASSISTENTI: Niklas Kalbehenn (Pordenone) e Diego Sokolic (Trieste).

NOTE - Ammoniti: Dedushaj, Chiarandini, Goubadia, Finotti, Kanapari.

Scontro diretto per non perdere la categoria oggi in scena al "Giordano" tra il Tricesimo del presidente Antonio Sorrentino al timone della società dal 1990 e la Virtus Corno dell’omonimo presidente Libri. Maglia a strisce biancazzurre per i locali e maglia nera per gli ospiti. Due squadre affamate di punti in cerca di riscatto con propositi bellicosi e che ce la metteranno presumibilmente tutta per aggiudicarsi l’intera posta in palio. Corno desolatamente ultima con soli 6 punti totalizzati fino ad oggi a cui neppure il cambio allenatore sembra aver dato quella marcia in più capace di invertire il trend negativo registrato fin qui. Per quanto riguarda gli ospiti, ricordiamo che soltanto un mese fa l’esperto Peressoni, 4 punti totalizzati in 8 gare sotto la sua guida, ha preso il posto dell’altrettanto quotato Peressutti con cui la Virtus aveva incassato 2 soli punti in 6 gare.
Di fronte il Tricesimo che, a parte i 3 punti in più rispetto alla rivale, presenta una difesa decisamente meno battuta, 25 i gol subiti contri i ben 34 virtussini. Sottolineato che le contendenti fino ad oggi hanno vinto solamente una volta e che i gol segnati sono stati appena 14 per entrambe le compagini, forse si porrà il problema di operare in qualche modo sul mercato alla riapertura delle liste di trasferimento per cercare di porre rimedio a questo inizio davvero preoccupante.

La Virtus recupera Don e si schiera con un 4–3–3. Il Tricesimo, oggi privo del bravo fuoriquota Brichesi, risponde con un analogo modulo ma entrambe le squadre spesso le vedremo adoperarsi a far rientrare gli esterni per dar manforte al centrocampo. In apertura, al 9’, viene fischiato un outside a Khayi pericolosamente lanciato a rete. Molta la foga agonistica messa in campo da tutti; la Virtus appare un po’ più ordinata ma nulla più, mentre il Tricesimo risponde soprattutto di rimessa. Al 24’ Del Negro si deve impegnare a deviare in angolo una pericolosa conclusione di Kanapari. 4 minuti più tardi è Andrea Osso Armellino a impegnare a terra il portiere ospite Nutta. Poco dopo Ime Akam porta in vantaggio gli ospiti calciando dall’interno dell’area di rigore un pallone vagante spiovuto da un cross alto proveniente dal lato destro della porta difesa da Nutta. Al 38’ Finotti calcia alto sopra la traversa. Da segnalare che nell’occasione l’arbitro non fischia nulla ai danni della Virtus per una spinta subita dal difensore del Tricesimo parsa ai più piuttosto evidente.

Tricesimo pericoloso al 41’. Menazzi buca la palla nella propria metà campo intervenendo scompostamente; risolve tutto Goubadia ripiegando tempestivamente in diagonale sul lanciatissimo Andrea Osso Armellino. Al 45’ Condolo vince un contrasto quasi sulla riga di fondo e calcia in porta da posizione molto defilata. Alto sulla traversa. La prima frazione di tempo termina con la Virtus Corno in vantaggio.

Entrano dall’inizio del secondo tempo Dedushaj e Battaino che, come vedremo, risulteranno determinanti. Al 10’ Del Riccio, imbeccato rasoterra da Dedushaj, devia in rete per il pareggio. Il Tricesimo accelera ma 5’ dopo di nuovo capitola. Lavora molto bene una palla Pezzarini sulla fascia destra di sua competenza, entra in area e serve Ime Akam che cerca lo spiraglio per il tiro ma vede libero alla sua sinistra Kanapari e gli serve palla. Questi non ci pensa su, aggiusta la sfera sul piede sinistro castigando Del Negro con un preciso diagonale rasoterra che va ad insaccarsi in rete lambendo il palo lontano della porta.
Di nuovo tutto da rifare per il Tricesimo. Al 17’ azione pericolosa proveniente da un calcio da fermo. Cross e colpo di testa di Pretato che sorvola di poco la traversa e per poco non pareggia i conti. Intanto sul fronte opposto, lato destro, continua ad imperversare un ispirato Pezzarini che ogni volta che riceve palla crea seri problemi alla retroguardia del Tricesimo. Al 20’ Sittaro lo ferma fallosamente sulla trequarti campo e costringe l’arbitro a concedere la giusta la punizione. Si presenta alla battuta Ime che batte un velenoso diagonale che attraversa pericolosamente tutta l’area avversaria e termina in corner grazie a una provvidenziale deviazione della difesa operata dai padroni di casa. Ora è il Tricesimo a fare la partita e con molta determinazione cinge d’assedio la squadra ospite che agisce di rimessa come quando al 32’ Sittaro calcia a giro debolmente concedendo una facile parata a Del Negro. Al 33’ batti e ribatti in area virtussina, Menazzi a terra tocca vistosamente con le mani. L’arbitro però non concede il penalty forse perché, crediamo, impallato da qualche giocatore in area. Al 39’ Alessandro Osso Armellino calcia centrale e troppo debolmente verso la porta avversaria. Un minuto più tardi Battaino si propone in dribbling pericolosamente sul lato destro ed effettua un bel traversone che viene deviato fuori area dai difensori sempre più in affanno.
La rete sembra nell’aria ed infatti al 42’ azione insistita di Alessandro Osso Armellino che dribbla Goubadia, va sul fondo palla al piede e crossa al centro per la bella deviazione di Battaino a sancire il giusto pareggio.
Il Tricesimo insiste impegnando Nutta a ripetizione ma il risultato non cambierà più. Un punto a testa che a nostro avviso scontenta entrambe le contendenti per una partita non molto spettacolare anche se si sono visti ben 4 gol. Il Tricesimo punito due volte pressoché sulle uniche due, forse tre, vere occasioni create dagli ospiti e costretto sempre a rincorrere pur giocando un buon secondo tempo. Per contro una Virtus che si fa raggiungere nel finale quando era già in odore di vittoria. Infine una citazione per la direzione di gara che è apparsa approssimativa in più occasioni e con il Tricesimo a reclamare per quel fallo di mani in area avversaria non visto.         

Galleria fotografica a cura di Andrea Citran

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/pbqUw4s.jpg

https://i.imgur.com/BArv1Rl.jpg

https://i.imgur.com/1Ywl4Eb.jpg

https://i.imgur.com/jWZT7oX.jpg

https://i.imgur.com/yv2C0Ar.jpg

https://i.imgur.com/E4XeDJ5.jpg

https://i.imgur.com/z4O6dQ0.jpg

https://i.imgur.com/2lbUP7v.jpg

https://i.imgur.com/ztjXnC7.jpg

https://i.imgur.com/JLN3PTH.jpg

https://i.imgur.com/TLOC3FZ.jpg

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/11/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11426 secondi