Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRO CERVIGNANO - Tellini: il sistema Bertino ci porterà in alto

Il presidente gialloblu elogia il metodo portato avanti dal tecnico e dalla dirigenza: “Lo applicheremo anche al settore giovanile, dove per ottenere i risultati bisogna puntare alla crescita dei calciatori più che al risultato”

La Pro Cervignano procede a spron battuto nella sua buona stagione in cui si trova a metà classifica del campionato di Eccellenza e nell’ultimo turno ha superato per 2-1 il San Luigi, in un campo dove storicamente ha sempre fatto fatica. Il presidente Giorgio Tellini elogia i suoi, a partire dal tecnico Bertino che sta svolgendo in maniera impeccabile il suo lavoro: “Domenica, al di là dell’importante risultato su un campo dove la mia squadra non aveva mai vinto in tutti questi anni, c’è una doppia soddisfazione perché la formazione di partenza era composta da quelli che vengono comunemente definiti “millennials” ovvero i nati dal 2000 in poi. Non è un dato per nulla banale, casuale e scontato, anzi è il frutto di scelte e di una programmazione che sono partite per tempo più di un anno fa. Queste scelte, estreme per certi versi e molto criticate anche e soprattutto nell’ambiente locale, comportano inevitabilmente dei rischi perché in un campionato lungo e difficile come quello dell’Eccellenza di quest’anno, alle volte determinano delle mancanze tipiche dell’inesperienza. Ma la domanda che ci siamo sempre fatti è perché non mettere questi ragazzi in condizione di giocare e sbagliare? Quando crescerebbero questi giovani se li lasciassimo sempre in panchina? La risposta è semplice e logica: mai. Questo percorso lo puoi fare se hai a capo del progetto, in campo, un mister che sa come si lavora con i ragazzi e come si lavora per un progetto in prospettiva”.

MISTER BERTINO – “Se oggi siamo in una buona posizione di classifica, pur consapevoli di non aver fatto nulla e che la salvezza è il nostro obiettivo ed è un obiettivo molto duro da raggiungere, il merito è suo unitamente ai nostri dirigenti. Vedo serietà e intensità negli allenamenti, presenza costante e applicazione e siamo convinti che nel tempo questo lavoro non potrà che farci crescere ulteriormente. Questo sistema, pur con mille difficoltà, lo trasferiremo sotto la guida di mister Bertino a tutta la filiera del nostro settore giovanile dove da anni si sta notando una crescita di livello”.

SETTORE GIOVANILE – “Sarà un lungo lavoro anche qui ma se vogliamo darci una prospettiva futura bisogna coltivare gran parte dei ragazzi in casa ed è ciò che stiamo facendo e ciò che faremo attraverso una costante opera di formazione e informazione per trasferire a tutti gli allenatori un’identità di gioco e un senso di appartenenza ad un percorso ben preciso, dove prima del risultato, importante certamente, deve prevalere uno stile di fare calcio che valorizza il gruppo prima del singolo, senza snaturare le peculiarità dei ragazzi e i fondamentali di base che vanno sempre migliorati e coltivati. Lo stesso vale per me e per i miei collaboratori, non si finisce mai di imparare e solo il continuo confronto e lo scambio di idee ci può permettere di alimentare la passione per il duro lavoro che ogni giorno tutti noi volontari (perché questo siamo) dobbiamo mettere in campo. Faccio quindi i complimenti pubblicamente a tutti i miei ragazzi per l’impegno dimostrato finora nella consapevolezza che ciò che è stato fatto appartiene al passato ormai e si guarda sempre alla prossima partita, con la stessa umiltà dimostrata e con la stessa fame perché senza quella ogni obiettivo, calcistico o meno, sarà sempre precluso”

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/PBHhcNU.jpg

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/11/2022
 

Altri articoli dalla provincia...





ARBITRI - Un premio per Zufferli

Lunedi 14 novembre  al Teatro Comunale di Vicenza, la ventiduesima edizione del  Galà  del Calcio Triveneto, iniziativa organizzata dall’Associazione Italiana Calciatori ...leggi
21/11/2022

TRICESIMO - E' divorzio con Chiarandini

La voce “strisciava” da tempo, ma ora è diventata ufficiale: archiviato l’ennesimo pareggio (quello con la Virtus Corno, quarto nelle ultime cinque gare), il Tricesimo...leggi
21/11/2022













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10715 secondi