Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA E - La magia di Nicolò Ciani e 4 espulsi: il Torre passa

Al Cudiz di Corno gli ospiti si impongono per 1-0 dopo una partita combattuta ed intensa

CORNO CALCIO - TORRE 0-1
Gol:
al 6' Nicolò Ciani

CORNO CALCIO: Foschiatti, Bordon, Costantini (dal 8’ st Clemente), Zani, Dorigo, Chiuch (dal 23’  st Dugaro), Ledda, Bramuz, De Bernardi, Guion, Mellauner. A disposizione di mister Dugaro: Pervaza, Bortolossi, El Euch, Nguette, Marinig.

TORRE: Franzot, Sangiovanni, Veronico, Puntin, Russiani, Malisan, Faggiani (dal 23’ st Vecchi), Mian, Ciani N., Ciani M., David (dal 17’ st Molinari). A disposizione di mister Menon: Guzzon, D’Agostino, Folla, Molinari, Iustulin, Saranovic.

ARBITRO: Biondini, sezione di Trieste.

NOTE - Ammoniti: Zani, Puntin, Mian, David, Nicolò Ciani; Espulsi: Dorigo (doppia ammonizione), Mellauner (doppia ammonizione), De Bernardi, Matteo Ciani.

Giornata soleggiata al “Cudiz” di Corno di Rosazzo, cornice del match tra i padroni di casa del Corno Calcio, reduci dalla vittoria lontana dalle mura amiche contro il Moraro, e gli ospiti del Torre, che vengono invece dalla vittoria casalinga contro la Gradese.

Partita intensissima da subito, con i locali che soffrono i lanci lunghi degli avversari. Al 6’ minuto di gioco trovano il vantaggio, proprio sugli sviluppi di una palla in profondità, grazie ad un gol pazzesco di Nicolò Ciani. Il numero 9 sbuca alle spalle di Bordon, rubandogli palla al limite dell’area, e parte verso il fondo, inseguito da Zani, ma invece di crossare al centro calcia di sinistro, facendo prendere alla sfera un effetto incredibile che scavalca Foschiatti e termina all’incrocio dei pali. Il gol da antologia alimenta la confusione dei locali, che sbandano pericolosamente poco dopo. Foschiatti sbaglia il rilancio e serve involontariamente David, che appoggia per Matteo Ciani, libero di calciare ma murato da Dorigo. Il difensore di casa impatta però con il braccio e Biondini comanda calcio di rigore. Dal dischetto si presenta capitan Veronico, che apre il piattone ma si fa ipnotizzare dal portiere avversario, che rimedia all’errore commesso in precedenza mettendo in angolo e tenendo vivi i suoi. La squadra di Dugaro però non riesce a scuotersi e, pur non subendo più le incursioni degli ospiti, finisce con l’arenarsi sui lanci lunghi verso De Bernardi e Mellauner, ben contenuti dalla difesa del Torre. L’unico squillo dei locali nella prima frazione di gara viene da una punizione laterale di Bramuz, che cerca un compagno al centro dell’area ma calibra male la potenza, trasformando il suo cross in un’insidiosissima conclusione, su cui è reattivo Franzot. Si va a riposo sullo 0-1.

All’uscita dagli spogliatoi il Corno è un altro, più concentrato e deciso, ma nonostante ciò i biancazzurri restano imprecisi e incapaci di mettere in difficoltà gli avversari, che amministrano rifugiandosi spesso nel lancio lungo per le proprie punte. Al ventesimo del secondo tempo Nicolò Ciani colpisce una traversa, sfiorando il raddoppio sugli sviluppi di un bel contropiede, Poco dopo è invece Matteo Ciano ad andare ad un passo dal doppio vantaggio, con un rasoterra da dentro l’area su cui Foschiatti mette i guantoni, deviando sul palo.
Attorno al 30’ il Corno resta in 10 in seguito all’espulsione di Dorigo, che riceve il secondo provvedimento disciplinare per un contatto con Nicolò Ciani, lanciato in contropiede. 5 minuti dopo un parapiglia coinvolge Mellauner, De Bernardi e Matteo Ciani: gli animi si infiammano e l’arbitro mostra 3 volte il cartellino rosso. Il Corno in otto uomini non ha più frecce al proprio arco ed è costretto ad arrendersi agli ospiti che, pur non brillando, mantengono il vantaggio senza correre particolari rischi e strappano i 3 punti.

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/11/2022
 

Altri articoli dalla provincia...














PROMO B - Fermi tutti: c'è Ufm-Azzurra!

Vigilia di campionato per il girone B di Promozione, impegnato nel weekend nella 17ª giornata. Turno che rischia di diventare un crocevia fondamentale per la vittoria finale: domenica al “Boito&rdqu...leggi
27/01/2023



UDINESE - Deulofeu sotto i ferri

Minimizzare l’entità del problema ha portato male all’ Udinese che, al termine del match vinto miracolosamente con la Sampdoria, si era premurata di assicurare che, &ldqu...leggi
27/01/2023


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14441 secondi