Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO B - La Maranese domina il primo tempo, l'Ol3 non rimedia

I lagunari chiudono i 45' iniziali sul 3-0 grazie alla doppietta di Nin e all'acuto di Peresson. Fredrick sugli scudi. Poi, dopo l'intervallo, gli ospiti lievitano, ma riescono solo a trovare la rete della bandiera grazie a Moscone...

MARANESE – OL3 3-1
Gol
: 31’ e 41’ Nin, 44’ Peresson, 83' Moscone.

MARANESE: Ciroi, Boemo (34’st Spaccaterra), Fredrick, Zanet (15’st Marcuzzo), Nascimbeni, Peresson, Pavan, Della Ricca, Banini (44’st Sant), Nin (17’st Popesso), Redjepi. Allenatore: Cavedale.

OL3: Spollero (19’st Clochiatti), Baccari, Gerussi, Scotto, Montenegro, Stefanutti, Del Fabbro (31’st Rocco), Scotto (1’st Panato), Gregorutti (24’st Moscone), Sicco, Samba (21’st Picco). Allenatore:  Gorenzach.

ARBITRO: Michol Perazzolo sez. Pordenone. Assistenti: Roberto Presotto sez. Pordenone e Alberto Ginanneschi sez.Trieste.

NOTE - Ammonito: Gressani.

MARANO LAGUNARE. Nella prima giornata di ritorno del girone B di Promozione la Maranese si aggiudica vittoria e 3 punti portandosi agguantando in classifica, a quota 24, l’Ol3. La formazione di Faedis regala un tempo ai padroni di casa che ne approfittano calando il tris nei primi 45 minuti di gioco. L’Ol3 parte in sordina, zero tiri nello specchio della porta fanno riposare l’estremo difensore biancoblù Ciroi durante tutto il primo tempo. Sull'altro fronte Banini sgomita in avanti per tutta la partita marcato stretto da Stefanutti e liberando così lo spazio per il compagno di reparto Nin e per un battagliero Redjepi.  
Del Fabbro e Sicco - i più attivi tra gli ospiti – cercano di suonare la carica, ma nulla possono contro una difesa schierata in maniera impeccabile da Cavedale, a sostituire oggi lo squalificato allenatore Alberto Favero sulla panchina di casa.
Spicca tra tutti il numero 3 della Maranese, Kelly Fredrick , un muro dietro e alquanto pericoloso nelle scorribande sulla fascia sinistra. Ed è proprio su questa fascia, in cui Fredrik e Redjepi fanno girare la testa gli avversari, che nascono i 3 gol dei padroni dei lagunari. Il primo al 31’: su una rimessa laterale Filippo Nin insacca alle spalle di un incolpevole Spollero e dieci minuti dopo è sempre lo stesso attaccante che raddoppia al termine di un’azione iniziata dall’onnipresente Fredrick che crossa dalla sinistra, sponda per Nin che non sbaglia.
A un minuto dal termine del primo tempo è nuovamente la Maranese a rendersi pericolosa e a segnare la terza rete: sugli sviluppi di un calcio d’angolo rasoterra di Nin, che all’apparenza sembra non impensierire nessuno, si fionda Peresson che dal centro dell’area di rigore la spinge dentro. È la rete che sembra sancire anzitempo il termine di una gara che dopo 45 minuti premia una frizzante Maranese.

Girandola di sostituzioni nella ripresa. Quattro le forze fresche per la Maranese, cinque sono invece i cambi per l’Ol3 che al 19’ effettua anche una sostituzione tra i pali facendo uscire il numero uno Spollero per il giovane numero 12 Clocchiatti, protagonista di due parate rispettivamente su Popesso, su un tiro da calcio di punizione a bucare la difesa avversaria, e su Pavan, involatosi in azione solitaria al minuto 37.
Un minuto più tardi sono però gli ospiti ad agguantare il gol della bandiera con il neoentrato Moscone, rete meritata per quanto visto nella ripresa, con l’Ol3 decisamente più aggressiva e spavalda. Un tiro di Del Fabbro finito oltre la traversa e una punizione sempre del numero sette arancione sono stati il preludio al gol che sarebbe arrivato da lì a qualche minuto. Troppo poco però per l'undici di Gorenszach di fronte ad una Maranese che, nonostante qualche momento di difficoltà, è stata in grado di amministrare il vantaggio e ottenere il successo pieno grazie ai tre lampi messi a segno cinicamente in soli tredici minuti nella prima frazione di gioco.

Mary Gattel

https://i.imgur.com/jkl6dmA.jpgCARICA LA ROSA - Consigli utili per l'inserimento delle liste

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/wGlGK1L.jpg

ITALIAGOL – Importante aggiornamento dell’app per tutti i dispositivi

Disponibile per Android tramite Play Store e iPhone tramite Apple Store, basterà eseguire l’update per poter usufruire della nuova versione dell’applicazione per seguire tutte le notizie e ricevere i risultati in tempo reale di tutto il calcio dilettantistico locale

- DOWNLOAD PER IOS
- DOWNLOAD ANDROID

Rilasciato un importante aggiornamento di Italiagol, l’App che da 8 anni sta accompagnando la redazione e gli utenti di FriuliGol.it nell'aggiornamento di risultati e notizie del calcio giovanile, dilettantistico e amatoriale del Friuli- Venezia Giulia.

La nuova versione è disponibile per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile tramite Play Store (clicca qui) e per gli iPhone scaricabile tramite Apple Store (clicca qui). Per chi ha già l'applicazione installata sarà solo necessario effettuare l'aggiornamento.

Importante: una volta installata la nuova versione, gli utenti che, oltre alla lettura di risultati e news, vorranno fornire aggiornamenti dei risultati delle loro squadre, dovranno effettuare il login, o la registrazione per chi non si è mai registrato. Disponibile anche il login via account Facebook, per iPhone anche via account Apple.

https://i.imgur.com/4z0SGul.png

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/01/2023
 

Altri articoli dalla provincia...














PROMO B - Fermi tutti: c'è Ufm-Azzurra!

Vigilia di campionato per il girone B di Promozione, impegnato nel weekend nella 17ª giornata. Turno che rischia di diventare un crocevia fondamentale per la vittoria finale: domenica al “Boito&rdqu...leggi
27/01/2023



UDINESE - Deulofeu sotto i ferri

Minimizzare l’entità del problema ha portato male all’ Udinese che, al termine del match vinto miracolosamente con la Sampdoria, si era premurata di assicurare che, &ldqu...leggi
27/01/2023


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12541 secondi