Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Il Chions aggancia il Tamai. Riecco la Spal. Tris Juve

Impresa del San Luigi, che espugna 3-2 il rettangolo dei Diavoli Rossi. I gialloblù di Barbieri gelano la Virtus al 94'. Cadono in casa Tricesimo e Sanvitese, Il Fiume di Sellan-gol recupera due gol al Kras

E' il campionato di Renato Cesarini, quello dell'Eccellenza nostrana! Oggi, seconda metà della sesta di ritorno, ben 3 delle 5 gare in programma si sono decise dal 90' in poi. La domenica, inoltre, ha proposto 4 successi esterni e una divisione della posta, spazzando via il fattore campo. 
Il risultato che fa scalpore e la nuova caduta del Tamai, superato 3-2 in casa dal San Luigi, in decisa crescita nel 2023. Stavolta alle Furie di De Agostini la rimonta clamorosa non è riuscita: l'autogol di Zossi e gli acuti di Ianezic e Marin venivano seguiti dalla doppietta del recuperato Pontarelli, ma gli sforzi conclusivi del Tamai non sortivano ulteriori effetti. 
Ne approffita il Chions per appaiare in vetta alla classifica (53 punti) i cugini. Ma quanta fatica per domare la Virtus Corno, piegata dal gol al 94' di De Anna
L'Eccellenza a 20 è questa, e una settimana dopo la sconfitta interna col Tamai, ecco che la Spal si riporta di prepotenza nel giro grosso (la vetta è lontana 6 punti) espugnando Tricesimo e imponendo l'alta alla rimonta degli azzurri, costretti a inchinarsi alla rete firmata da Parpinel al 74'. 

Nella zona a rischio esulta la Juventina di Sante Bernardo, che a San Vito al Tagliamento ottiene la terza vittoria di fila, anche questa contro una concorrente diretta alla salvezza: decide Martinovic al 90' dopo il botta e risposta di inizio gara tra Selva e Miot
L'unico pareggio odierno è maturato tra Kras e Fiume Bannia, e sicuramente lascia molto amaro in bocca ai biancorossi carsolini, portatisi sul 2-0 dopo 24' (a segno Rajcevic e Paliaga), un vantaggio dimezzato da Sellan (31'), ma durato fino al 90', quando nuovamente Sellan firmava il 2-2. In zona Cesarini, per l'appunto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/02/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19964 secondi