Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SPILIMBERGO - Guerra: ad Artegna sfida tosta, ma ci crediamo

Il presidente commenta l’andamento della stagione: “Siamo soddisfatti, la squadra è il giusto mix tra giovani ed esperti. Domenica scorsa con un po’ di fortuna avremmo pareggiato con i Grigioneri”


Super sfida con l’Arteniese per lo Spilimbergo nella ventiquattresima giornata del girone B di Seconda categoria. I biancazzurri sono attualmente al terzo posto, ma i padroni di casa della prossima sfida sarebbero davanti a loro se non fosse per i punti di penalizzazione ricevuti ad inizio anno. Il presidente Glauco Guerrapredica calma, ma sa di cosa sono capaci i suoi ragazzi: “Siamo una squadra outsider, con qualche elemento giovane che ci ha dato una mano ma hanno bisogno di crescere. In questo sono aiutati dai più esperti e ad oggi abbiamo trovato un equilibrio che ci permette di essere al terzo posto. Siamo contenti e soddisfatti, domenica scorsa abbiamo affrontato una squadra più esperta come i Grigioneri e probabilmente con un po’ di fortuna in più avremmo trovato il pareggio ma siamo comunque soddisfatti di quanto fatto fino ad ora. Ora abbiamo altre due partite a partire da quella di Artegna di domenica, poi il Barbeano, che forma un trittico, con l’impegno della settimana scorsa, decisamente importante per decidere la classifica finale. Le affronteremo con coscienza, preparazione e consapevolezza. Il risultato sul campo lo accetteremo come sempre, siamo attrezzati per arrivare fino alla fine, lo spirito c’è e speriamo che la buona sorte ci dia una mano”.

RISULTATI – “Non è facile costruire di questi tempi. Stiamo cercando di farlo con calma, inserendo qualche giovane insieme ad altri più esperti. Per raggiungere i risultati ci vuole tempo, ma quest’anno ce la giocheremo, sapendo che nessuna squadra ci lascerà campo libero. Dovremo lottare fino alla fine, soprattutto quando si affrontano squadre come l’Arteniese che senza la penalizzazione sarebbe davanti a noi. Andremo ad affrontarle con spensieratezza, ma sapendo di poter fare risultato con tutti”.

DEFEZIONI – “Ormai abbiamo quella di lungo corso Kerri Formolo, un tassello importante per qualità ed esperienza, ma si è lesionato i legamenti. Sta facendo riabilitazione ma ormai questa stagione è compromessa. Motivo in più per far crescere qualche ragazzo giovane”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16440 secondi