Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BUJESE - Peretto: emozionati, a Trieste sarà dura

Il presidente dei torelli racconta l'inedita sfida con la Roianese: "Bellissima esperienza, sarà diverso, lì è una zona sempre molto difficile e ci andremo al ritorno. Dobbiamo impostare bene la semifinale con l'andata in casa"

Semifinale della Coppa Regione di Prima categoria per la Bujese che affronterà un avversario inedito, ovvero la Roianese. Il presidente Olindo Peretto è contento ma molto emozionato per questa sfida molto importante: "Siamo un po' in tensione perchè è una semifinale e dobbiamo provare a vincerla. Trieste è sempre una zona molto difficile e dobbiamo andarci al ritorno. Imposteremo in casa con la gara d'andata, cercando di fare le cose bene. C'è grande voglia di provare a passare il turno, ma sicuramente c'è un po' d'emozione com'è giusto che sia".

La gara con la Roianese è inedita: "Bellissima esperienza, fa parte di un ciclo importante che stiamo facendo quest'anno, con un campionato di livello. Giocare contro una realtà triestina è diverso e fa sempre piacere. Pordenone e Udine li abbiamo già passati, adesso aggiungiamo Trieste alla nostra cartina".

La squadra è in salute: "Non ci sono defezioni, a parte il centravanti Marcuzzi che purtroppo si è fatto male alla clavicola contro il Basiliano e non l'avremo per un mese abbondante. Vedremo stasera come staranno i ragazzi, fino a ieri erano tutti al meglio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12640 secondi