Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


USMT - Rossi: ancora tutto in mano della Cordenonese, noi ci proviamo

Il tecnico biancazzurro si prepara alal sfida contro il Rivignano: "Partita tosta, loro sono la squadra che mi ha più impressionato nel girone d'andata"

La lotta per la vittoria del campionato è ancora viva nel campionato di Prima Categoria girone A comandato dalla Cordenonese 3S, che nella scorsa giornata ha perso, facendo recuperare qualche punto alle inseguitrici. L'Unione Smt resta in agguato a -7 e con uno scontro diretto ancora da giocare, ma prima la testa va al prossimo impegno contro il Rivignano, preparato in maniera minuziosa da mister Fabio Rossi: "Penso che tutto sia ancora in mano della Cordenonese 3S perchè è difficile perdere 7 punti in 6 gare. Di queste sei partite avranno il Pasiano che non dovrebbero avere difficoltà a battere, il calendario non è dei più facili, ma penso che sia ancora tutto a loro favore. Noi cercheremo di fare il meglio possibile nelle ultime sfide rimaste".

Come si prepara la sfida di Rivignano?
"Loro sono la squadra che mi ha colpito di più nel girone d'andata, in cui vincemmo 1-0, ma loro espressero un calcio eccezionale per i primi 30'. Siamo stati più bravi a fare gol ed a gestire il risultato. Sarà una partita tosta. Non conosco bene la loro realtà, non so quali fossero i loro obiettivi ad inizio anno, ma secondo me stanno facendo comunque un ottimo campionato e sono lì a giocarsela per i playoff. È una rosa esperta con giocatori importanti, noi la stiamo preparando al meglio delle nostre possibilità e veniamo da un periodo difficile del quale siamo rammaricati. Sono arrivati errori nostri individuali e prestazioni incolore che ci hanno fatto giocare la possibilità di essere lì fino alla fine. Potevamo giocarcela tra Camino e Lestizza in cui abbiamo perso 5 punti. Nella prima gara siamo rimasti subito in 10 ed i ragazzi sono stati bravi, mentre con il Lestizza abbiamo trovato una squadra in difficoltà e l'abbiamo fatta rinascere. Peccato perchè sullo 0-0 abbiamo sprecato un'occasione clamorosa".


In che modo vi siete preparati con l'ultimo allenamento?
"Come al solito: un po' di prove nelle palle inattive e qualche fase finalizzativa. Allenamento non molto pesante ma cercheremo di prepararci al meglio, sperando di ottenere i tre punti, approfittando di qualche passo falso".

La lotta playout si fa avvincente, che opinione ti sei fatto del Tagliamento?
"Non merita la posizione che ricopre, almeno per quanto ho visto all'andata. Nel ritorno li ho visti combattivi, molto sul pezzo dopo il cambio d'allenatore e la vittoria di domenica li ha riportati in lotta per la salvezza. Se dovessero vincere il prossimo incontro, sarebbero nella lotta playout con diverse compagini. Quest'anno la quota salvezza è molto più alta rispetto alle scorse stagioni".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,65750 secondi