Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - San Giovanni, punti d'oro. Domio, occasione persa

Il derby di viale Sanzio parla rossonero, quello di Borgo San Sergio va all’Academy. Costalunga spodestato dalla zona playoff dall’Isonzo. Tutto immutato nelle prime quattro poltrone

La ventiquattresima giornata non ha sfornato novità nelle parte più alta della classifica, mentre nelle zone calde di quella bassa qualcosa si è mosso. I primi quattro piani del condominio rimangono agli stessi inquilini, il quinto vede il ritorno dell’Isonzo, che fa scendere al piano di sotto il Costalunga, dopo aver espugnato il “Barut” alla Mattonaia superando per 2-0 il Domio con doppietta, un gol per tempo, di Zvab, lasciando i verdi di casa ancora inguaiati nei playout. Come accennato, lì sopra nulla cambia, il Fiumicello mantiene i +11 vincendo 3-0 a Staranzano sulla già retrocessa Bisiaca con reti di Paderi, Sangiovanni ed Interlandi. In seconda posizione la coppia Azzurra – Isontina, entrambe vittoriose negli anticipi. I goriziani vincono 3-2 sul campo del Sovodnje, ora scivolato in zona playout, al momento con la forbice del 7 punti a favore, l’Isontina non fa sconti all’Ism uscendo dal “Colaussi” con il successo per 5-1.
In scia della coppia resta sempre il Trieste Academy dopo aver liquidato con un secco 3-0 il Costalunga nel derby. Le reti nella ripresa di Gileno, Vascotto e Romeo. Nell’altra stracittadina, il San Giovanni ottiene tre punti preziosi nella corsa salvezza, battendo 2-1 al “F.lli Visentini” la Roianese, tranquilla a metà classifica. Al vantaggio ospite di Mariones rispondono i rossoneri ribaltando con Muiesan e Ceglie. Il Ruda non va oltre lo 0-0 casalingo con lo Zarja e rimane invischiato negli spareggi salvezza, ancor di più i triestini che devono provare a diminuire il gap dall’undicesima in graduatoria se vogliono aggrapparsi ai playout. Appena sopra la linea di galleggiamento la Romana, fermata sul punteggio ad occhiali da un buon Mladost, una lunghezza in più dei monfalconesi in classifica.  

Foto: San Giovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18009 secondi