Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO B - Del Fabbro regala i tre punti all'Ol3

Alla squadra di Faedis basta un rigore a pochi minuti dalla fine per superare il Sevegliano Fauglis e salire a 42 punti. Partita equilibrata e ben giocata da entrambe le formazioni

OL3 - SEVEGLIANO FAUGLIS  1-0
Gol:
88' Del Fabbro su rigore

OL3: Spollero, Scotto (17’st Jordan Panato), Buttolo, Michelutto, Montenegro, Stefanutti, Del Fabbro, Roberto Panato (39’st Picco), Rossi (27’st Davide Gregorutti), Sicco, Samba (21’st Scotto Bertossi). A disposizione: Thomas Clochiatti, Rocco, Gressani, Omar Gregorutti, Moscone. Allenatore: Gabriele Gorenszach.

SEVEGLIANO FAUGLIS: Paoli Tacchini, Pastorello, Osso, Battistin (36’st Mondini), Kasa, Muffato, Nicolò Drecogna (21’st Caraccio), Amadio, Paravano, Alessio Drecogna, Filippo. A disposizione: Jacopo Clochiatti, Turchetti, Ferrante. Allenatore: Stefano Ioan.

ARBITRO: sig. Suciu sez. Udine. Assistenti: Andrea Spinosa (sez. Trieste) e Elia Banello (sez. Gradisca d’Isonzo).

NOTE - Ammoniti: Buttolo, Del Fabbro, Sicco, Pastorello, Battistin, Paravano, Alessio Drecogna.

È bastato un calcio di rigore, realizzato da Tommaso Del Fabbro a pochi minuti dalla fine, all’OL3 per battere il Sevegliano Fauglis nel match valido per la venticinquesima giornata di Promozione girone B. Partita combattuta ed equilibrata, decisa solo da un episodio sul finale. Nel primo tempo è la squadra di mister Ioan a fare la partita, creando anche alcune occasioni ma senza mai riuscire a concretizzare. Nella ripresa, il pallino del gioco passa in mano alla formazione di Faedis, ma è solo a due minuti dalla fine che il punteggio si sblocca: Sicco trova in profondità Del Fabbro, il quale, dopo aver saltato un primo uomo, rientra per eludere l’intervento di un secondo avversario, mette la palla in mezzo all’area per Gregorutti e trova la deviazione con un braccio da parte di un difensore. L’arbitro inizialmente concede solo calcio d’angolo. L’assistente di gara però richiama l’attenzione del direttore, che ritorna sui suoi passi e concede il penalty. Sul dischetto si presenta lo stesso Del Fabbro, che spiazza Paoli Tacchini e regala la vittoria ai suoi. L’Ol3 sale così a 42 punti, mentre il Sevegliano Fauglis resta ancorato a quota 36.

Queste le parole di Stefano Ioan, allenatore del Sevegliano Fauglis: “È stata una partita equilibrata, noi abbiamo giocato meglio nel primo tempo, meritavamo qualcosa di più. Nel secondo loro hanno fatto un paio di contropiedi e hanno creato le loro occasioni fino al rigore decisivo a pochi minuti dalla fine. È stata una gara tosta, aperta ed equilibrata, non una partita da fine stagione. A livello di occasioni noi ne abbiamo avute di più il primo tempo, loro il secondo. Per noi i play off erano difficili da raggiungere già da un po’, l’obiettivo ora è chiudere il campionato facendo delle buone partite. Dal punto di vista della soddisfazione personale più in alto si arriva meglio è. Abbiamo fatto un gran primo tempo anche a livello di possesso palla, abbiamo avuto alcune occasioni ma non siamo riusciti a concretizzare. È stata una bella partita anche grazie a un terreno di gioco in ottime condizioni”.

Commenta così la partita il match winner Tommaso Del Fabbro, dell’Ol3: “Sono andato sul dischetto abbastanza sereno, ero parecchio stanco ma sono riuscito a spiazzare il portiere. È una vittoria importante per noi. È stata una partita combattuta fino alla fine, nel primo tempo meglio loro, nel secondo abbiamo dominato. Purtroppo le tre squadre davanti a noi sono sopra di una decina di punti. L’anno scorso è stata una bellissima stagione, siamo anche arrivati in finale di coppa. Quest’anno il campionato è molto più fisico, le squadre puntano molto sull’intensità. A livello personale non sono molto soddisfatto di questa stagione, spero di chiudere in crescendo. Purtroppo domenica prossima sarò squalificato e non potrò aiutare la squadra a Trieste, dove abbiamo un’altra partita fondamentale. Spero che la stagione finisca al meglio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/lG2SQ1b.jpg

https://i.imgur.com/n82sAc0.jpg

https://i.imgur.com/ZVomdYf.jpg

https://i.imgur.com/AViANMC.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11446 secondi