Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA - Il derby alla Juventina. Pro Gorizia, sfuma l'obiettivo

La stoccata di Goz nel finale del primo tempo regala alla squadra di Bernardo un successo prestigioso e la quasi certezza della permanenza in categoria. Diventa una chimera il secondo posto in classifica per i biancazzurri di Franti


JUVENTINA - PRO GORIZIA 1-0
Gol:
 al 44’ Goz.

JUVENTINA: Piazze, Furlani, Celcer, De Cecco, Zanon, Černe, Tuan, M. Piscopo (63’ Kerpan), Selva (88’ Racca), Hoti, Goz (77’ Martinovič). A disposizione: Russian, Colonna Romano, Papagna, Garić. All.: Sante Bernardo.

PRO GORIZIA: Bruno, Duca, Maria, Fall (58’ Gregorič), L. Piscopo, Vecchio, Lucheo, Kogoi (84’ Predan), Msatfi (79’ Presti), Bradaschia (69’ Samotti), Gambino (58’ Žigon). A disposizione: Drašček, Sambo, Franco, Grion. All.: Fabio Franti.

ARBITRO: Edoardo Luglio (Gradisca d’Isonzo). Assistenti: Nicola Bitto (Pordenone), Danilo Patat (Tolmezzo).

NOTE - Ammoniti: Selva, Hoti, Bradaschia, Msatfi, Vecchio. Recupero: pt 2’, st 6’.

SANT’ANDREA (GORIZIA) – Con una rete di Goz nel finale del primo tempo la Juventina batte la Pro Gorizia nella stracittadina. Con questo risultato l’undici di Sante Bernardo fa un passo determinante verso la salvezza e infrange i sogni play-off dei cugini biancazzurri. Partita intensa, giocata in una importante cornice di pubblico. Per i fratelli Luca e Marco Piscopo, oggi entrambi capitani, è stata anche una questione di famiglia.

Dopo i primi minuti tattici la prima occasione è per i padroni di casa al 6’ ma De Cecco, appostato sul secondo palo non arriva per un soffio alla deviazione su un corner di Černe. Due minuti più tardi Msatfi si porta in area e colpisce l’esterno della rete. Al 13’ Duca ruba palla nell’area avversaria e serve Msatfi, provvidenziale l’intervento in anticipo di Zanon. Al 16’ Hoti colpisce un clamoroso incrocio con un missile da fuori area.
La Pro si vede al 30’ con un pericoloso cross rasoterra di Msatfi, Furlani devia in angolo. Sugli sviluppi del corner Vecchio manda alto di testa. Al 34’ scontro in area biancorossa tra Bradaschia e Vicini, che deve ricorrere alle cure mediche, mentre l’attaccante rimedia un cartellino giallo. La Pro Gorizia insiste ancora con Msatfi che offre un assist delizioso per Gambino, ma Marco Piscopo sbroglia.
Al 44’ la Juventina passa in vantaggio con una bella azione iniziata da Piscopo e proseguita da Selva. Goz ringrazia e insacca alle spalle dell’incolpevole Bruno.

La Juventina rientra in campo determinata a mettere al sicuro il risultato e già nei primi minuti ha due buone occasioni con Hoti, ma entrambe le conclusioni terminano a lato. Successivaente è Černe direttamente da calcio d’angolo ad impegnare Bruno che con le punta delle dita manda sopra la traversa. Al 7’ Lucheo riceve in area da Duca, ma la difesa biancorossa è attenta. Al 22’ Selva impegna il portiere ospite con un diagonale dalla sinistra sul quale in numero uno si esalta e devia sulla traversa. Al 27’ Tuan reclama un rigore per una trattenuta in area, ma il signor Luglio lascia correre. Al 32’ Hoti serve Goz che sfiora l’incrocio.
Nel finale la Pro Gorizia preme sull’acceleratore per tentare di agguantare il pareggio, mentre la Juventina agisce prevalentemente in contropiede. Sale in cattedra soprattutto Lucheo che prova due volte dalla distanza, ma entrambi i tiri terminano a lato. Fabio Franti effettua tutti i cambi a sua disposizione ma neanche le forze fresche riescono a scalfire la difesa biancorossa. L’ultimo sussulto è ancora di Lucheo che al 44’ manda alto di testa.

Per la Juventina la salvezza è ora solo questione di aritmetica e potrà quindi giocare senza particolari patemi le ultime tre sfide. Altrettanto potrà fare la Pro Gorizia di Fabio Franti, che vede purtroppo allontanarsi definitivamente la possibilità di raggiungere il secondo posto, distante ora 7 punti con tre partite da giocare.

Marino Marsič

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/WqwuUvw.jpg

https://i.imgur.com/uhA0uXT.jpg

https://i.imgur.com/CX2ISvo.jpg

https://i.imgur.com/obm5wYy.jpg

https://i.imgur.com/2Vv2MlA.jpg

https://i.imgur.com/uO7eFZH.jpg

https://i.imgur.com/y4Y9nN5.jpg

https://i.imgur.com/WiCqjcA.jpg

https://i.imgur.com/xL6dBIe.jpg

https://i.imgur.com/RZk29Vc.jpg

https://i.imgur.com/z1ivbrn.jpg

https://i.imgur.com/3PKTdYn.jpg

https://i.imgur.com/UqpBYKy.jpg

https://i.imgur.com/F37LFuc.jpg

https://i.imgur.com/xfi9dPa.jpg

https://i.imgur.com/cpkUwdZ.jpg

https://i.imgur.com/KXpll4w.jpg

https://i.imgur.com/bSWKuZQ.jpg

https://i.imgur.com/PRaKe2B.jpg

https://i.imgur.com/X1NKM4s.jpg

https://i.imgur.com/mSJVbWY.jpg

https://i.imgur.com/f72lH4E.jpg

https://i.imgur.com/sUeU8Zs.jpg

https://i.imgur.com/J42Uw7H.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/04/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14443 secondi