Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PLAY-OFF SECONDA - Al Nimis basta un pareggio per festeggiare

Termina 2-2 lo spareggio contro il Tre Stelle, protrattosi fino al 120’. Padroni di casa che vengono promossi in virtù del miglior piazzamento in classifica. Mister Comelli: “Una grande soddisfazione, faccio fatica a crederci. Dedico questo risultato a mio padre”. Deluso, invece, il tecnico della formazione di Campoformido, Luca Francovicchio: “Abbiamo giocato prevalentemente noi”

È il Nimis ad aggiudicarsi la promozione in Prima categoria al termine della gara di play off contro il Tre Stelle giocata tra le mura amiche. 2-2 il risultato finale, che premia i padroni di casa in virtù del miglior piazzamento in classifica. Dopo un’iniziale fase di studio, a trovare il vantaggio è stato proprio il Nimis dopo circa un quarto d’ora sugli sviluppi di una rimessa laterale, che ha trovato spiazzata la retroguardia avversaria. Palla in mezzo all’area a trovare il preciso inserimento dalla sinistra di Castenetto che batte a tu per tu il portiere avversario. Il pareggio del Tre Stelle arriva alla mezz’ora con Zaninotto, il più lesto di tutti a insaccare in mezzo a una mischia nata da un calcio d’angolo.
 
Nella ripresa sono gli ospiti a fare la partita, ma senza trovare mai la rete del sorpasso. Si va quindi ai supplementari. Dopo cinque minuti è di nuovo il Nimis a portarsi in avanti, concretizzando al meglio un’azione di contropiede con Sedola. La formazione di mister Luca Francovicchio tenta in tutti i modi di riaprire il discorso promozione, ma riesce a trovare il pari a tempo scaduto su un calcio di rigore guadagnato e trasformato da Crosilla. Al triplice fischio finale è dunque il Nimis a festeggiare il passaggio in Prima categoria.

Un traguardo che a inizio stagione era solo un sogno nel cassetto, come racconta mister Marco Comelli: “Faccio fatica a crederci, ma è davvero una grande soddisfazione. Mi sembra tutto così strano, è davvero una grande cosa. L’obiettivo iniziale era raggiungere i play off. Davanti sapevamo di avere una corazzata come il Cussignacco, contro cui ci siamo comunque difesi bene, vincendo all’andata e perdendo in casa 1-0 al ritorno a giochi ormai fatti”. Comelli si congratula anche con gli avversari di oggi: “Il Tre Stelle è una squadra quadrata e coriacea, con diverse individualità davvero buone. Al 20’ del secondo tempo sinceramente credevo che non ce l’avremmo fatta, ma quando siamo andati ai supplementari ho iniziato a crederci, ho visto i ragazzi che avevano qualcosa in più, avevano fame e voglia. Lì ho capito che ce l’avremmo fatta”. Infine, una dedica speciale: “Dedico questo risultato a tutti i ragazzi, ai preparatori e alla società. Ma soprattutto la dedico a mio padre, che era un grandissimo tifoso di questa società, in primis il pensiero è andato a lui. Gli avevo fatto una promessa e l’ho mantenuta”.

Umore completamente opposto, com’è ovvio che sia, in casa Tre Stelle: “Non ci è andata bene, c’è un po’ di delusione. La partita l’abbiamo giocata prevalentemente noi, ma è andata così”, commenta mister Francovicchio.

Foto: Adriano Persano (FotoCalcio.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/G0hq1Ev.jpg

https://i.imgur.com/MzepDUU.jpg

https://i.imgur.com/ZJpdrQJ.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/05/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



IL PUNTO - La nuova Terza categoria

Sarà il match di ritorno dei play-out tra Zompicchia e Aris San Polo a determinare l'ultima squadra retrocessa dalla Seconda categoria. La sfida si ...leggi
23/05/2024
















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15591 secondi