Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CSI SPAREGGIO - De Nadai: gestita al meglio. Cozzarin: noi scarichi

Vittoria meritata seppur di misura anche se gli avversari si sono fatti sotto nei minuti conclusivi. Il tecnico dei vincitori: «La nostra età media più bassa e la forza fisica hanno fatto la differenza». Il collega dell'Adv «Avevamo speso tanto nelle ultime partite, nel finale ho visto la squadra che conosco e che ha sempre lottato»

ROVEREDO IN PIANO – Dinanzi ad un notevole pubblico, al “Michelazzi” si è consumato l’ultimo atto della stagione del campionato regionale Csi con lo spareggio pre determinare la vincente fra le due prime classificate Adv Cordenons e San Lorenzo. Con un finale thrilling è il San Lorenzo a festeggiare con la vittoria per 3-2 e con il biglietto in tasca per le fasi nazionali.

Al termine della gara il tecnico del San Lorenzo Michele De Nadai così riassume la sfida: «Partita inizialmente equilibrata, poi siamo passato in vantaggio e grazie alla nostra età media più bassa e alla maggior forza fisica, abbiamo gestito la gara. Ma devo fare i complimenti al Cordenons, non si sono mai arreso e alla fine per poco potevano riacciuffarla. Ma anche complimenti a noi che abbiamo vinto». 

Il collega timoniere dell’Adv Cordenons Alessandro Cozzarin onestamente ammette che gli avversari avevano qualcosa in più: «E’ stata una partita combattuta, il San Lorenzo era più fresco di noi perche abbiamo speso tanto nelle ultime 15 partite per recuperare dopo un inizio poco brillante, e stasera eravamo scarichi. I nostri avversari hanno giocato meglio, sfruttando le occasioni da gol e hanno meritato di vincere. Nel finale abbiamo avuto una reazione ma troppo tardiva. Cercavamo qualcosa che potesse riaccendere la sfida ma è accaduto solo a 5 minuti dalla fine. Lì ho visto una reazione di un gruppo che conosco, che ha sempre lottato. Chiudiamo un altro anno positivo da primi in classifica e complimenti alla stagione strepitosa del San Lorenzo culminata con questa vittoria e meritano di disputare le finali nazionali».

Foto: Elias Manzon

LA PARTITA - Trionfa il San Lorenzo, ma il Cordenons ci crede fino all'ultimo
Partita vietata ai deboli di cuore a Roveredo in Piano: neroverdi irresistibili per larghi tratti, grigioneri incendiari sul finale ma non basta... LEGGI TUTTO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/HLQ0JAq.jpg

https://i.imgur.com/PmXSOmh.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/06/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14327 secondi