Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


FIUMICELLO - Mister e staff confermati. Mian: un anno straordinario

Paolo Trentin, insieme ai suoi collaboratori, guiderà la squadra anche in Promozione. Il ds: “Hanno fatto un lavoro encomiabile. Andiamo ad affrontare una categoria che ci darà sicuramente più impegno, ma siamo pronti ad affrontarla con serenità e con una squadra che ha voglia di mettersi in mostra”

Dopo aver trionfato nel girone C di Prima categoria, il Fiumicello si appresta ad affrontare il campionato di Promozione. E lo fa ripartendo da mister Paolo Trentin e dal suo staff. La conferma è arrivata dal direttore sportivo, Cludio Mian: “Il mister, il suo vice Giorgio Riondato e il preparatore dei portieri, Alessandro Pinat, sono confermatissimi. Hanno fatto un lavoro encomiabile. Anche la mia persona è stata premiata da parte della società con la riconferma, andiamo quindi avanti con un progetto che avevamo già dall’inizio”.

L’obiettivo è quello di ottenere una salvezza tranquilla, puntando sui giovani: “Ora che siamo in Promozione dobbiamo cercare di migliorare qualcosa, lo vedremo insieme al mister e alla società. Poi vogliamo valorizzare il nostro settore giovanile, un fiore all’occhiello. Alcuni ragazzi, già in questo campionato, sono stati aggregati alla prima squadra e il prossimo anno altri ne faranno parte. Pertanto, il problema dei fuoriquota per noi non deve esistere, perché abbiamo dei ragazzi che possono dare una mano alla squadra a raggiungere l’obiettivo di una salvezza tranquilla”.

Al secondo anno a Fiumicello, Mian ha centrato la vittoria del campionato: “È stato un anno straordinario, dove i numeri parlano da soli. È stato un campionato vinto alla grande, merito di tutta la società e dello staff, senza dimenticare tutte le persone che sono in seconda linea e che non nominiamo mai, ma sono importantissime per noi. Abbiamo fatto un passo importante, ora andiamo ad affrontare una categoria che ci darà sicuramente più impegno, ma siamo pronti ad affrontarla con serenità e con una squadra che ha voglia di mettersi in mostra anche nel campionato di Promozione”.

Unico neo di un’annata davvero speciale, la finale di Coppa persa ai supplementari contro la Buiese: “Siamo soddisfattissimi lo stesso perché ce la siamo giocata alla pari”, conclude Mian.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/06/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13435 secondi