Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET - Altro stop per Cividale

Supercoppa, la UEB Gesteco lotta fino alla fine, ma Trieste passa (76-86). Alla truppa del Pilla non bastano Redivo (19 punti) e Miani (15 e 10 rimbalzi)

Dopo aver incrociato le armi due settimane fa per il Memorial Bortoluzzi, la Gesteco ritrovava la Pallacanestro Trieste per l’esordio della stagione ufficiale al Palagesteco, con l’obiettivo di ripetere la brillante prestazione offerta contro i giuliani in quel di Lignano, riprendersi dal passivo subito nel derby contro Udine ma soprattutto di alzare i giri del motore in vista dell’avvicinarsi della prima di campionato a fine mese. Anche se il risultato finale penalizza ancora i ducali, l’obiettivo è stato centrato perché in campo si è vista un’intensità e un’intesa sicuramente migliore rispetto a due giorni fa, con le Aquile sempre in partita a fronte di un avversario che ha disputato una prova in cui ha fatto vedere tutta la caratura del suo roster e ha vinto con pieno merito.


Pillastrini manda in campo Rota, Redivo, Marangon, Dell’Agnello e Furin mentre Christian risponde con Brooks, Ruzzier, Deangeli, Ferrero e Candussi in un palazzetto già in clima campionato e per un avvio sul filo del perfetto equilibrio con le due squadre a ribattere colpo su colpo alle rispettive iniziative e il tabellone sul 12-12 dopo un azione da tre punti di Furin a 5’28” dalla prima sirena a cui si arriva sul 23-21 perché Gabriele Miani finalizza allo scadere una bella giocata di squadra nell’area di Trieste. Gli alabardati rientrano sul parquet con maggiore precisione dall’arco e si portano sul 26-33 a 7’23”, ma questa sera la garra dei Pilla Boys è ben diversa rispetto al Carnera e sospinti dal loro pubblico in un amen rimettono la testa avanti (34-33) dopo una tripla di Redivo che sfrutta un ottimo recupero difensivo di Miani a 6’27” e il coach ospite poi a chiamare time out per risistemare i suoi.
 
Operazione riuscita perché i biancorossi riprendono a “bombardare” dall’arco e a sfruttano il maggior atletismo sotto le plance e vanno avanti 38-48 a 2’49” dall’intervallo lungo che poi chiudono in vantaggio sul 38-51 anche perché le percentuali dei padroni di casa calano sensibilmente nell’ultima parte del tempo. I ragazzi di Pillastrini rientrano sul parquet determinati a non far scappare gli avversari e alzando l’intensità difensiva ritrovano anche percentuali apprezzabili portandosi sul 54-57 a 3’46” dopo un’incursione di un Gabriele Miani decisamente “in palla”; il tempo si chiude 59-67 perché Brooks sfrutta sul filo della sirena un’amnesia difensiva delle Aquile, che restano comunque in partita per l’ultima decisiva frazione. Nell’ultimo tempo i ducali riescono a mantenere una buona performance difensiva, senza però riuscire a colpire in attacco con la necessaria continuità e così Trieste resta avanti 64-77 a 5’54” dall’ultima sirena; il match si chiude con gli ospiti che spengono ogni volta i tentativi di avvicinamento dei ducali che hanno avuto in Lucio Redivo, Gabriele Miani e Leonardo Marangon le armi stasera più vicini alla forma campionato.

Venerdì, alle 18, la UEB Gesteco tornerà in campo per un'amichevole di blasone in programma a Kranjska Gora contro il Cedevita Olimpia Lubiana. Domenica, invece, alle 18.30 in piazza Paolo Diacono nel cuore di Cividale, si terrà la presentazione ufficiale delle Eagles in concomitanza con la tradizionale Festa dello sport organizzata dal comune ducale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/09/2023
 

Altri articoli dalla provincia...






BIATHLON - Vittozzi cala il poker

Monna Lisa. Lisa dagli occhi blu. Si sprecano gli accostamenti per Lisa Vittozzi, la campionessa sappadina che ha chiuso con il botto il suo indimenticabile mondiale di ...leggi
18/02/2024



BIATHLON - Vittozzi, splendido oro!

Lisa Vittozzi campionessa del mondo! La carabiniera forestale di Sappada si è infatti aggiudicata la prova individuale di 15 chilometri ai mondiali ...leggi
13/02/2024










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15274 secondi