Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO A - Pareggio al cardiopalma tra Ubf e Union Martignacco

Due gol e tante occasioni nella sfida tra le compagini di Carpin e Trangoni, che fino all'ultimo hanno cercato di superarsi...

Un pareggio al cardiopalma quello tra Unione Basso Friuli e Union Martignacco. Un gol per tempo ma una sfida con tantissime occasioni da gol, alcune delle quali clamorose.
Parte subito bene la formazione ospite. Bellissimo il tacco di Reniero a smarcare Ibraimi che si invola sulla destra ma il cui tiro ad incrociare esce sul secondo palo. Nel momento migliore dei blaugrana arriva però al 14’ il gol di Agyapong, bravissimo ad inserirsi sfruttando l’assist di un Bacinello in gran spolvero, che trafigge Stanivuk. Lo choc per gli ospiti non dura molto. L’iniziativa ospite riprende con Reniero che nel corpo a corpo con un difensore riesce comunque a colpire ma il tiro ad incrociare esce.
Al 23’ l’estremo di Trangoni deve superarsi per alzare sopra la traversa quella che sembrava un’innocua punizione dalla trequarti di Novelli Gasparini che al 31’ è incaricato di calciare anche una punizione dal limite, la barriera si apre e Stanivuk deve distendersi per deviare in angolo. Al 34’ una clamorosa occasione per i blaugrana con Grillo che crossa in mezzo, ma sia Ibraimi che Reniero non riescono ad intercettare la sfera da posizione favorevoli. Al 38’ azione simile che nasce dalla destra ma il passaggio di Reniero per Ibraimi è troppo arretrato. Il tempo si chiude con un tiro di Behram Abdulai che finisce sopra la traversa.

Sarà quindi il fratello Tefik Abdulai a raggiungere la segnatura al 14’ della seconda frazione con una pregevole punizione che si insacca nel sette alla sinistra di Verri. Al 19’ Marcut, subentrato a Behram Abdulai, si smarca molto bene dalla marcatura ma, tutto solo davanti a Verri, alza di testa sopra la traversa la conclusione su cross dalla destra.
Entrambe le compagini vogliono prevalere e così è Stanivuk a salire sugli scudi al 21’ con un colpo di reni con il quale riesce a pulire il sette dalla conclusione col mancino di Geromin dai venticinque metri.
È un momento favorevole alla formazione di Carpin e al 28’ l’occasionassima capita sui piedi di Vegetali che, nel raccogliere un cross dalla sinistra tutto solo davanti a Stanivuk, calcia a lato.
Al 30’, sul ribaltamento di fronte, è Ibraimi a rendersi pericoloso con una serpentina in mezzo a tre avversari ma la conclusione non impensierisce Verri. L’iniziativa torna quindi saldamente in mano ai blaugrana che sembrano avere più benzina. Al 34’ Marcut viene dapprima segnalato in posizione dubbia ma la conclusione a tu per tu con Verri è parata dall’estremo di casa. Al 38’ invece si libera dalla marcatura e nel nuovo duello con l’estremo di Carpin il siluro di collo pieno di infrange sull’incrocio dei pali.
Il pareggio è un risultato che accontenta e scontenta due squadre ambiziose, che avrebbero voluto fino alla fine l’intera posta in gioco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/eEl7hd5.jpg

https://i.imgur.com/vsaCer0.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/10/2023
 

Altri articoli dalla provincia...










PRIMA B - Che Pasta di Ragogna!

RAGOGNA – BASILIANO 3-1 (p.t. 1-0)Gol: 31', 51' e 60' Pasta, 72' Alex Pontoni.RAGOGNA: Stefano Lizzi, Lorenzo Vidoni, Boer, Persell...leggi
04/03/2024









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,28338 secondi