Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - Verona ancora fatale all'Apu

Per tre quarti di gara in partita, Udine cede nel quarto conclusivo ai gialloblù dell’ex Ramagli, che trovano in Penna un protagonista assoluto.


TEZENIS VERONA – APU OWW                77 - 69
(12-14; 26-34; 55-55)

TEZENIS: Mbocke ne, Stefanelli 9, Morati ne, Devoe 15, Gajic, Esposito 11, Murphy 11, Massone 2, Penna 17, Udom 10, Bartoli 2. Allenatore: Ramagli

APU: Vedovato, Clark 17, Alibegovic 6, Caroti 8, Arletti 8, Gaspardo 3, Delia 6, Da Ros 6, Monaldi 13, Ikangi 2. Allenatore: Vertemati

ARBITRI: Salustri, Rudellat, Attard

VERONA – Ancora una volta Verona è fatale all’Apu, che cede il passo nel finale alla formazione dell’ex Ramagli dopo una gara intensa e ad inseguimento reciproco fino ad un rush conclusivo deciso in primis da un altro ex bianconero, Penna. Eppure pareva che Udine, a + 8 (26-34) dopo i primi 20’ con una buona prestazione “di sistema” e Clark top scorer, non incontrasse eccessive difficoltà anche nel prosieguo contro un avversario labile in difesa e inefficace in attacco.

Ma al rientro dagli spogliatoi la musica cambiava, con la difesa scaligera a irretire i tiratori friulani (6/20 dalla lunga il bilancio conclusivo) e gli attacchi veneti a farsi più precisi, con il terzo ex, Esposito, Murphy e Devoe spine nel fianco dei bianconeri, spalla a spalla comunque (55-55) con i gialloblu al 30’. Apu che procedeva però a fiammate, ricevendo poco dagli osservati speciali Gaspardo e Da Ros e con Alibegovic a centrare in serie le uniche sue due triple. Verona trovava invece nel finale in Penna un protagonista assoluto, con l’esterno a centrare canestri di grande spessore tecnico per una vittoria che riscattava la formazione di Ramagli dal precedente stop interno con Cento.

Edi Fabris

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/10/2023
 

Altri articoli dalla provincia...






BIATHLON - Vittozzi cala il poker

Monna Lisa. Lisa dagli occhi blu. Si sprecano gli accostamenti per Lisa Vittozzi, la campionessa sappadina che ha chiuso con il botto il suo indimenticabile mondiale di ...leggi
18/02/2024



BIATHLON - Vittozzi, splendido oro!

Lisa Vittozzi campionessa del mondo! La carabiniera forestale di Sappada si è infatti aggiudicata la prova individuale di 15 chilometri ai mondiali ...leggi
13/02/2024










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12639 secondi