Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO A - Tripletta e 250 gol (+2): benvenuti al Reniero day

Il bomber trascina l'Union Martignacco al successo sul Teor, con la squadra di Trangoni che disputa una prova maiuscola. La dedica al padre e all'amico Alessio Beltrame che purtroppo non c'è più


TEOR - UNION MARTIGNACCO 0-3
Gol:
12' 29 (rig.) e 89' Reniero.

TEOR: Asquini, Bianchin, Del Pin (22'st Gervaso), Venier (14'st Vida), Zanello, Gobbato, Corradin, Pretto, Furlan, Sciardi, Zanin (24'st Neri). Allenatore: Simone Vespero.

UNION MARTIGNACCO: Stanivuk, Della Rossa (8'st Aviani), Gabrieucig, Tefik Abdulai, Vicario, Cattunar, Manuel Grillo (39'st Andrea Grillo), Nobile, Reniero (45'st Lavia), Behram Abdulai, Ibraimi (22'st Nin). Allenatore: Devid Trangoni.

ARBITRO: sig. Slavich (sez. Trieste). Assistenti: Diego Sokolic (sez. Trieste) e Davide Turale (sez. Udine).

NOTE - Ammoniti: Venier. Espulsi: Zanello.

A Teor va in scena il Reniero day. Un giorno indimenticabile per Pietro Reniero che raggiunge il traguardo dei 250 gol in carriera e, con gli altri due gol a referto, si mette già in marcia per un nuovo ambizioso obiettivo, ma soprattutto finalizza al meglio le occasioni da gol create dai suoi compagni di squadra che portano così a casa una vittoria importante. Un Union Martignacco voglioso di riscattare la buccia di banana di domenica scorsa contro la Bujese sfoderando sul campo una prestazione sontuosa in tutti i suoi elementi. La formazione di Vespero resiste dodici minuti al forcing blaugrana prima di subire il gol numero 250 di Pietro Reniero che supera Asquini con un colpo di testa su pennellata di Tefik Abdulai. Al 29’ il bomber realizza su rigore il raddoppio in conseguenza di un fallo di mano sulla linea di porta di Zanello che mura la conclusione del centravanti ex Lavarian Mortean.
Al 40’ Zanin potrebbe accorciare le distanze grazie ad un retropassaggio errato ma Stanivuk è eccezionale nell’opporsi con i piedi al capitano giallorosso. Al 43’ Asquini fa lo stesso con Reniero opponendosi alla conclusione ravvicinata. Al 45’ ci prova Ibraimi dopo una bella azione corale ma il tiro è deviato sul fondo.
Una prima frazione a senso unico con gli ospiti che hanno messo in mostra tutto il meglio del repertorio stagionale.

Nella ripresa i padroni di casa cercano una reazione e al 4’ Del Pin crossa dal fondo per la testa di Furlan ma la conclusione è alta sopra la traversa. I blaugrana, invece, possono permettersi di giocare di rimessa mettendo in luce l’ottimo stato di forma del pacchetto arretrato che non permette al Teor di poter sviluppare vere e proprie azioni da gol.
Dalla metà della frazione i ragazzi di Trangoni decidono di alzare il baricentro con un pressing sui portatori di palla recuperando palloni per diverse occasioni da gol mai pienamente pericolose. Al 30’ vanno vicino allo specchio i tiri di Behram Abdulai e al 33’ del fratello Tefik. Il Reniero day si chiude con il suo terzo gol al 44’ quando Behram Abdulai ruba palla e lo serve: controllo e rasoterra nell’angolino ed a fine partita uno sguardo verso la tribuna ed un pensiero speciale da riportare sul nostro taccuino: “Vorrei dedicare questo traguardo a mio padre col quale ho condiviso questo percorso per 30 anni. E anche ad Alessio Beltrame, un grande amico che purtroppo non c’è più”.

Una dedica arriva invece diretta da mister Trangoni che con lui ha condiviso anche il suo primo anno in categoria con l’Ancona e l’esperienza al Lavarian Mortean, godendosi circa un centinaio di tutti questi suoi gol: “Sono orgoglioso di aver giocato con te, sonol orgoglioso di allenarti, sono orgoglioso di aver condiviso con te un grande traguardo! Fai la foto con tuo figlio, non si sa mai che diventi un grande bomber! Fai la foto con Antonia e la tua famiglia che per farti raggiungere questo grande traguardo sono stati sempre al tuo fianco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/OU1mff9.jpg

https://i.imgur.com/GOEjunb.jpg

https://i.imgur.com/ZNi0Kmk.jpg

https://i.imgur.com/svw1605.jpg

https://i.imgur.com/nCwe19X.jpg

https://i.imgur.com/WWqf8Pu.jpg

https://i.imgur.com/vAGWdD4.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,29271 secondi