Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TRICESIMO - Condolo, gol da centrocampo. Lizzi: la squadra ci crede

Il capitano degli azzurri decide la combattuta gara col Fiume Bannia, regalando alla formazione udinese la terza vittoria consecutiva e una classifica da applausi

Tricesimo fuori dalla mischia. Dalla mischia per la salvezza, quella mischia affrontata nell'intera scorsa stagione, quando gli azzurri sono riusciti a conquistare una quanto mai sofferta permanenza in Eccellenza. 

A Fiume Veneto la squadra di patron Sorrentino ha colto la terza vittoria di fila (e il quinto risultato utile consecutivo), allontanandosi quindi dalla zona pericolosa della graduatoria. Ha quindi ragioni da vendere Mauro Lizzi per essere contento, sollevato, orgoglioso della formazione che allena: "Questi risultati permettono alla squadra di avere una consapevolezza diversa, di credere maggiormente nelle proprie qualità. Il match col Fiume? E' stata una partita tirata, combattuta, con poche occasioni da gol e che sarebbe benissimo potuta finire con un pareggio. Come mi aspettavo, a deciderla è stato un episodio: minuto 49' rinvio di Zannier, Condolo stoppa il pallone all'altezza del cerchio di centrocampo ed esplode immediatamente un tiro teso e preciso, che non permette al portiere di casa di rientrare tra i pali e intervenire. Matteo Condolo è una delle anime della squadra, quest'anno indossa la fascia di capitano e lo fa con grande senso di attaccamente alla maglia e di responsabilità per l'importante ruolo che ricopre nel migliore dei modi". 

Non è stato per nulla facile avere ragione del Fiume Bannia di Claudio Colletto: "Abbiamo superato una squadra organizzata, quadrata e che dispone di due attaccanti importanti - sottolinea Lizzi -. Ci siamo riusciti attraverso una prova di sacrificio, compattezza e attenzione, soffrendo nell'ultima parte di gara un vero e proprio assalto, con Ganzini che ha compiuto una parata determinante. Del resto, questo è un campionato estremamente equilibrato se si escludono le compagini attrezzate per cercare di vincerlo. La strada resta lunga, ma abbiamo dimostrato prima di tutto a noi stessi che possiamo farcela".

Il Tricesimo sbanca Fiume Veneto con la magia di Condolo...Leggi tutto
Galleria di Andrea Nicodemo... Clicca qui


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12770 secondi