Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO A - Al Rivolto lo scontro salvezza. Moso parte con una sconfitta

All’Andrin-Donada avvio eccellente della squadra di Marin, che trova il vantaggio già dopo 5 minuti con Debenjak. La Sacilese però non si disunisce e trova il pareggio con Giust già nel corso del primo tempo approfittando di una incomprensione tra Benedetti e Chiarot. Nella ripresa gli ospiti tengono le redini della gara e sciupano il rigore del possibile 1-2. Poi, ad un quarto d’ora dal termine, il gioiello da calcio piazzato di Visintini regala tre punti di platino ai verde-blu e rappresenta una autentica doccia fredda per i biancorossi, autori di una prova di qualità e carattere. Al 77’ l’arbitro annulla, tra le proteste degli ospiti, il gol del 2-2 per un presunto fallo subito da Benedetti

RIVOLTO-SACILESE 2-1
Gol:
5’ Debenjak, 36’ Giust, 75’ Visintini

RIVOLTO: Benedetti, Varutti, Bortolussi, Julian Ahmetaj (60’ Dedej), De Nardin, Chiarot, Vaccher (60’ Mihaila), Cinausero (60’ Visintini), Debenjak, Kichi, Kardady. A disposizione: Chiavon, Zanon, Colussi, Bagosi, Nzadi Tunga, Marian, Allenatore: Gianluca Marin.

SACILESE: Marcon, Zanchetta, Castellet, Dulaj (94’ De Bortoli), Ravoiu (48’ Piccinato), Zoch, Nadin, Giust, Rovere, Spader, Barbierato (60’ Parro). A disposizione: Campanerutto, Battiston, Del Pin, Sakajeva, Durishti, Saccon. Allenatore: Pierangelo Moso.

ARBITRO: Matteo Moschion sez. Gradisca D’Isonzo. Assistenti: Marco Marino sez. Basso Friuli e Maxim Corbatto sez. Gradisca D’Isonzo.

NOTE – Ammoniti: De Nardin, Mihaila, Zanchetta, Zoch, Parro e mister Moso. Angoli: 2-2. Recuperi: 2’ pt, 6’ st.

Punti che pesano, certamente più di altre volte, quelli in palio oggi nel match in programma all’Andrin-Donada tra Rivolto e Sacilese. Entrambe le compagini stanno attraversando un momento assai delicato ed hanno un solo obiettivo, la vittoria, per uscire dal periodo no. Padroni di casa attualmente penultimi con sei punti, reduci da tre stop di fila ed a secco di vittorie dalla prima giornata. Si gioca tanto mister Marin. Ospiti che invece arrivano da due sconfitte consecutive, attualmente ultimi in classifica, e che hanno deciso in settimana di separarsi da Morandin per affidare la squadra a Pierangelo Moso nel tentativo di dare una scossa. Si preannuncia dunque una sfida al cardiopalma, probabilmente tirata considerando che una possibile sconfitta sarebbe un boccone assai duro da digerire e complicherebbe ulteriormente la situazione.

Quattro i correttivi apportati dal tecnico di casa Marin rispetto alla sfida persa contro la capolista Casarsa. Dentro Bortolussi, Vaccher, Debenjak e Kichi, si accomodano inizialmente in panchina Colussi, Mihaila, Bagosi e Dedej. Per l’esordio sulla panchina dei biancorossi, Moso conferma invece nove undicesimi della formazione schierata da Morandin contro la Cordenonese 3S, scegliendo Ravoiu e Rovere al posto di Piccinato e Parro.

Partenza con il coltello tra i denti per i padroni di casa, subito all’arrembaggio e già pericolosi dopo due minuti di gioco con una bella discesa sulla sinistra di Kichi, il cui successivo traversone effettuato in area non viene per un soffio deviato in rete da Vaccher. Il momento del gol è però rinviato soltanto di tre minuti. Punizione dalla destra di Cinausero, appostato in area Debenjak trova la deviazione vincente e porta avanti i verde-blu. Gli ospiti a questo punto, dopo un avvio particolarmente difficoltoso, iniziano lentamente a prendere il pallino del gioco e ad aumentare di intensità, ma i padroni di casa controllano senza affanno creando pure seri grattacapi agli avversari sulle ripartenze. Al 21’ Cinausero serve perfettamente Kichi, che si libera al tiro e spara il destro che per poco non trova il bersaglio. La Sacilese ha in questo momento della gara il predominio territoriale, ma non è lucidissima nella manovra e sbaglia in un paio di occasioni il passaggio determinante per far nascere una possibile azione pericolosa. Soltanto al 23’ Benedetti tocca il primo pallone, per bloccare un comunque innocuo colpo di testa di Rovere. E’ comunque una Sacilese che continua a crescere con il passare dei minuti, seppur sia ancora il Rivolto ad andare vicino al raddoppio con il solito Kichi, con un gran diagonale che sfiora il palo alla destra di Marcon. Non sbaglia invece al 36’ Giust, che regala il pareggio alla sua squadra approfittando di una incomprensione tra Chiarot e Benedetti. Il pareggio acciuffato galvanizza gli ospiti, che al 40’ vanno ad un passo dal mettere la freccia con Zanchetta. Ci pensa un super Benedetti a chiudere lo specchio al due biancorosso. L’ultima emozione di un bel primo tempo la regala allo scadere ancora Kichi che, ottimamente servito da Debenjak, non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.

Dopo il the Sacilese subito pericolosa sugli sviluppi di un corner, la difesa di casa riesce ad allontanare la minaccia pur con qualche patema. Al 51’ Spader ci prova da calcio piazzato, nessun problema per Benedetti. Ospiti molto vivaci anche in questo avvio di ripresa, nel quale continuano a mantenere il possesso palla e ad imbastire importanti azioni d’attacco. Fatica ad uscire dalla propria metà campo la squadra di Marin, che al 58’ viene salvata dal proprio portiere, capace di respingere un rigore di Spader assegnato per un presunto fallo subito da Giust. Si avventa poi sulla ribattuta di Benedetti lo stesso Spader, che non riesce però a bucare la rete fallendo una clamorosa opportunità. A questo punto il tecnico di casa prova a cambiare operando un triplo cambio, ma è ancora la Sacilese a tenere le redini del gioco. Ma, come spesso accade nel calcio, se non finalizzi vieni punito. E al 75’ Visintini, direttamente da calcio piazzato, trova il gol che riporta avanti il Rivolto. Immediata la risposta dei biancorossi che troverebbero pure il pari due minuti più tardi, ma l’arbitro non convalida la rete per un presunto fallo subito da Benedetti tra le proteste degli ospiti. Finale palpitante denso di emozioni, ma il punteggio non cambia più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14289 secondi