Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


CSC NATISONE - Esonero Zompicchiatti, Todone fa chiarezza

Fa discutere il cambio sulla panchina del Centro Sedia, in particolare la modalità con cui la società ha informato il tecnico della decisione presa, ossia tramite un messaggio WhatsApp. “Abbiamo voluto comunicarlo per iscritto perché le cose importanti si scrivono”, spiega il vicepresidente, che illustra le ragioni della scelta: “Non c’entrano le sconfitte, ma i pareggi: in tre gare abbiamo perso sei punti”

Continua a far discutere la decisione del Csc Natisone di esonerare il tecnico Andrea Zompicchiatti, nonostante una buona posizione in classifica – la squadra è a un solo punto dalla zona playoff e a meno sei dalla capolista Basiliano – e solo due sconfitte raccolte in 10 partite disputate. Ma ciò che ha fatto più rumore è stata la modalità con cui la società ha comunicato la decisione al mister, ossia un messaggio WhatsApp inviato domenica sera. “Lascio a testa alta. Purtroppo la corda con la dirigenza era tesa da tempo, ma non voglio far polemica”, ha dichiarato Zompicchiatti al Messaggero Veneto.

Sulla vicenda è intervenuto il vicepresidente del Centro Sedia, Ivo Todone, il quale, raggiunto dal nostro portale, ha voluto fare chiarezza: “Un esonero fa sempre rumore, non solo al Centro Sedia” dichiara Todone, che rivendica la scelta di inviare la comunicazione via messaggio: “Posso dire che la società ha volutamente deciso di comunicare per iscritto la decisione e non verbalmente. Io sono abituato a scrivere le cose importanti e non dirle a voce. Come dicevano i Latini, “Verba volant, scripta manent”, le parole volano, lo scritto rimane. Non vedo nulla di male se l’esonero è stato comunicato domenica sera con un messaggio. Mi dispiace per come la vede il mister, noi in quanto società siamo tranquilli e sereni. In ogni caso – prosegue Todone – posso solo ringraziare Zompicchiatti per quello che ha fatto e il suo impegno, si è dedicato molto al Centro Sedia, anche negli anni trascorsi. Ora si cambia pagina e si va avanti con un altro tecnico”.

Per mister Zompicchiatti sono stati decisivi i troppi pareggi raccolti in questa prima fase di campionato: “La decisione non è arrivata per le sconfitte, ma per i pareggi. Ne abbiamo fatti quattro, quando potevano essere tre vittorie. Abbiamo perso in totale sei punti”.

Ora arriva Antonino Monorchio, alla prima esperienza con una prima squadra, ma l’obiettivo del Csc Natisone non cambia: “Siamo determinati. Stiamo valutando di rinforzare la squadra con almeno due innesti per raggiungere l’obiettivo della promozione. Poi sarà il campo a decidere e sappiamo bene che non è facile vincere. Interverremo dalla difesa all’attacco, perché anche le altre squadre che puntano in alto si rafforzano e noi dobbiamo prepararci. Ci sono sei retrocessioni – conclude Todone – ci rinforziamo per evitarle e, allo stesso tempo, per cercare di arrivare in alto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 24/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12574 secondi