Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Zucchiatti-Salvador, colpo Fontanafredda a Casarsa

La squadra di Campaner centra l’impresa facendo registrare il primo stop in campionato ai giallo verdi e si porta provvisoriamente a meno cinque dalla vetta della classifica. I padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio grazie ad un rigore di Paciulli, nella ripresa i rossoneri la rimontano conquistando un successo di platino e confermando i progressi delle ultime giornate

CASARSA-FONTANAFREDDA 1-2
Gol: 33’ rig. Paciulli, 63’ Zucchiatti, 74’ Salvador

CASARSA: Bertoni, Venier (89’ Giuseppin), Zanin, Ajola, Tosone, Toffolo, Vidoni (84’ Zavagno), Bayire, Dema, Alfenore (65’ Cavallaro), Paciulli. A disposizione: Nicodemo, Petris, Brait, Sera, Fantin, Marta. Allenatore: Michele Pagnucco.

FONTANAFREDDA: Mason, Muranella, Franzin (65’ Lisotto), Tellan, Sartore, De Pin, Nadal, Zucchiatti, Salvador (76’ Biscontin), Zamuner (89’ Portaro), Grotto (55’ Luca Toffoli). A disposizione: Mognol, Chiarotto, Andrea Toffoli, Sautto, Vittorio. Allenatore: Fabio Campaner.

ARBITRO: Emanuele Cecchia sez. Tolmezzo. Assistenti: Alessandro Pecile sez. Tolmezzo e Francesco Bonino sez. Maniago.

NOTE – Ammoniti: Ajola, Dema, Paciulli, Sartore, De Pin, Nadal, Salvador. Angoli: 3-8. Recuperi: 3’ pt, 5' st.

Anticipo per palati fini questo pomeriggio al Comunale di Casarsa, sul cui rettangolo verde si sfidano i padroni di casa primi della classe guidati da mister Michele Pagnucco e la quarta forza del campionato Fontanafredda allenata da Fabio Campaner in un derby d’alta quota che promette scintille.

I casarsesi, reduci da tre vittorie di fila senza gol subiti, vogliono proseguire la propria marcia, e superare l’ostico test odierno consentirebbe l’allungo temporaneo sulla Forum Julii, impegnata domani contro il Rivolto, oltre ad infondere ulteriore slancio ed energia al gruppo cogliendo un successo contro una diretta concorrente al primo posto.

Il Fontanafredda invece, oltre al finalmente ritrovato “Tognon”, dopo un avvio di campionato un po’ titubante ha finalmente trovato la giusta continuità di risultati per poter puntare ad una posizione di vertice, e prevalere oggi contro un avversario così di spessore rappresenterebbe un altro passo importante nella propria crescita. Visti gli attuali otto punti di distacco dalla vetta, i rossoneri puntano al risultato pieno per poter gridare a fine gara “ci siamo anche noi in corsa per il titolo”. In caso di sconfitta, invece, nonostante manchi “una vita” per la conclusione del campionato, il gap di punti diventerebbe importante e complicatissimo da recuperare, considerato il percorso quasi netto sin qui sfoderato dei ragazzi di Pagnucco. Insomma, un appuntamento da non fallire e tappa importante verso il raggiungimento dei personali obiettivi per entrambe.

Alla lettura delle formazioni tre le variazioni apportate dal tecnico di casa rispetto alla sfida contro l’Ol3. Dal 1’ ToffoloZanin Vidoni, partono inizialmente dalla panchina PetrisGiuseppin Brait. Due invece i correttivi per Campaner, che sceglie Zucchiatti Zamuner al posto di Sautto Luca Toffoli.

Nel primo tempo la gara non ha “scaldato” il pubblico, accorso numeroso solo a pochi istanti dall’inizio considerata la giornata gelida e pure con vento persistente. 45 minuti di intensità più psicologica che agonistica, combattuta più tatticamente che tecnicamente. Non sono comunque mancate le azioni pericolose. Ospiti più brillanti in avvio e già pericolosi al 1’ con Grotto che recupera palla e serve Zucchiatti, palla a sinistra per Salvador che conclude di poco fuori alla sinistra di Bertoni. Tre minuti dopo la squadra di Campaner spaventa ancora gli avversari, con Zucchiatti che colpisce indisturbato di testa sugli sviluppi di un corner e per poco non centra il bersaglio. I padroni di casa rispondono poco dopo con due traversoni in area molto invitanti, prima di Toffolo e poi di Venier, che non trovano però i compagni pronti ad intervenire per la deviazione vincente. Il Casarsa cresce con il passare dei minuti, creando pericolosità sulle corsie esterne e sulle situazioni di palla inattiva. Stessa “modalità” di attacco per gli ospiti, ma le difese sono attente e concentrate. Al 31’ il punteggio si sblocca. Il direttore di gara punisce un presunto fallo di De Pin su Paciulli, ed assegna il rigore ai casarsesi che lo stesso Paciulli trasforma. Accusano il colpo i rossoneri, che comunque hanno una palla gol importante per pareggiare prima dello scadere del tempo. Zamuner si rende protagonista di una grandissima azione personale sulla destra, pennella al centro un traversone perfetto per l’accorrente Sartore che non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.

In avvio di ripresa il Fontanafredda aumenta i giri collezionando anche diversi corner, ma nonostante il grande impegno profuso non riesce a trovare il guizzo vincente contro una squadra che si conferma compatta e organizzata. Al 55’ Campaner si gioca la carta Luca Toffoli, ma tre minuti dopo sono i padroni di casa ad andare vicini al raddoppio con una insidiosa conclusione di Paciulli che si spegne di poco sul fondo. Non demorde la squadra ospite, e al 63’ riesce a trovare il pareggio con un bellissimo colpo di testa di Zucchiatti sugli sviluppi di una punizione. A questo punto la gara acquisisce più vivacità sul piano del gioco da ambo le parti e al 74’ cambia ancora il risultato, con gli ospiti che mettono la freccia con Salvador, bravissimo nel trovare la deviazione vincente di prima intenzione nel raccogliere un traversone anticipando l’uscita di Bertoni. Una doccia fredda per i casarsesi, che rischiano poco dopo di subire anche l’1-3 da parte di Luca Toffoli, il cui colpo di testa finisce a lato di poco. All’80’ il Fontanafredda chiede il penalty per un presunto fallo subito da Biscontin, non dello stesso avviso il direttore di gara che fa cenno di proseguire. Nel finale il Casarsa va all’assalto per cercare di acciuffare il pari, chiede anch’essa invano un penalty per un presunto fallo di mano e si rende pericolosa con Cavallaro, ma il punteggio rimane invariato.


 

Le prime foto di Casarsa - Fontanafredda a cura di Andrea Nicodemo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/uHf6fHv.jpg

https://i.imgur.com/bQpAtbf.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13034 secondi