Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Vicario punisce sui titoli di coda la Cordenonese 3S

Il centrale difensivo al 94' sigla il gol che permette all'Union Martignacco di conquistare una preziosa quanto sofferta affermazione. In precedenza era stato Lazzari sull'altro fronte a fallire l'occasione di far saltare il banco...

 

UNION MARTIGNACCO - CORDENONESE 3S 1-0
Gol: 94’ Vicario.

UNION MARTIGNACCO: Stanivuk, Della Rossa (54’ Aviani), Gabrieucig, Tefik Abdulai, Vicario, Cattunar, Manuel Grillo (68’ Nin), Nobile, Reniero (91’ Cucchiaro), Behram Abdulai (91’ Galesso), Ibraimi. A disposizione: Braidotti, De Giorgio, Giacomo Lavia, Filippo Lavia, Marcut. Allenatore: Devid Trangoni.

CORDENONESE 3S: De Piero, Lazzari, Magli, Infanti (75’ Asamoah), Mazzacco, Carlon, Gaiotto, Palazzolo (78’ Bellitto), Marchiori (87’ Brunetta), Vriz, Avitabile (73’ Vignando). A disposizione: Piccheri, Trubian, Bianchet, Fratter, Gangi. Allenatore: Luca Perissinotto.

ARBITRO: Simone Sisti sez. Trieste. Assistenti: Daniele Carbone sez. Trieste e Marco Della Gaspera sez. Gradisca D’Isonzo.

NOTE – Espulsi al 66’ mister Perissinotto e all’88’ il vice Fabris. Ammoniti: Manuel Grillo, Nobile, Behram Abdulai, Nin, Magli, Gaiotto.

Lo sanno sia Trangoni che Perissinotto che il match tra Union Martignacco e Cordenonese 3S è una sfida per poter fare parte del club delle squadre che vogliono rimanere agganciate al binomio Casarsa-Forum Julii o per rimanere nel limbo di metà classifica. La spuntano i blaugrana (quest’oggi in completo giallo) in pieno recupero al 94’ con un intervento del centrale di difesa Vicario che tocca sottoporta una splendida punizione di capitan Nobile dalla trequarti.
I padroni di casa avrebbero potuto andare in vantaggio già dopo 15 secondi su cross di Della Rossa ma Behram Abdulai colpisce di testa troppo centralmente.
Al 3’ sul ribaltamento di fronte è il metronomo ospite Infanti che colpisce col mancino dai venti metri e sfiora il palo.
Al 4’ Behram Abdulai su cross di Grillo colpisce ancora di testa da posizione favorevole ma sopra la traversa.
Al 15’ è il centrale di difesa degli ospiti Mazzacco a colpire di testa su un corner ben calciato che scavalca la difesa ma la conclusione è alta.
Al 27’ Stanivuk deve distendersi in tuffo per deviare in angolo il tiro del terzino sinistro Magli che si accentra e calcia con il destro dal limite, ma l’assistente Filippi di Trieste segnala una posizione di fuorigioco.
Al 28’ occasionissima per Ibraimi che viene lanciato in velocità ma a tu per tu con De Piero si fa ipnotizzare e deviare il tiro in angolo. Al 30’ è ancora Cordenonese con Avitabile che entra in area e dal limite dell’area piccola scaglia in porta con il mancino ma Stanivuk respinge a mano aperta e la difesa libera l’area.

Una prima frazione con diverse occasioni da una parte e dall’altra che si contrappone ad una seconda in cui le conclusioni latitano con le difese a prevalere e a chiudere tutti i varchi. Si arriva così al 37’ con il tiro di Nin dal limite che viene deviato due volte prima di spegnersi in angolo.
Gli ospiti potrebbero portare a casa l’intera posta sul termine del tempo regolamentare ma la spizzata di Brunetta per Lazzari, a due passi dalla linea di porta, non ha esito perché il terzino ospite non imprime abbastanza forza alla sfera.
La regola del calcio è spietata e così sul ribaltamento di fronte sono i ragazzi di Trangoni a portare a casa l’intera posta in gioco. Un match non per palati fini ma che dimostra una crescita dei blaugrana nel fare risultato anche quando l’avversario non permette la solita fluidità di gioco. Molto nervosismo sulla panchina ospite con l’espulsione sia di Perisssinotto che, successivamente, dell’accompagnatore ufficiale. Buona la direzione di gara della terna guidata da Sisti di Trieste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/iVUIc0G.jpg

https://i.imgur.com/dBfMW2C.jpg

https://i.imgur.com/Xy4NTUA.jpg

https://i.imgur.com/ZDBbQrN.jpg

https://i.imgur.com/2oMAXfB.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,58832 secondi