Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Impresa Fiumicello, tris al Kras

Partita di gran carattere della squadra di Trentin. Chiude il primo tempo in doppio vantaggio, poi i triestini accorciano ma gli ospiti vanno ancora in gol e si fanno parare un rigore da Buzan che si riscatta

KRAS – FIUMICELLO 1-3
Gol: 14’ Paneck, 29’ Samba Sarr, 24’st Dukic, 33’st Rajcevic (aut)

KRAS: Buzan, Degrassi (Pagano), Ferluga, Lukac (Rajcevic), Dukic, Catera (Acic), Sancin (Velikonja), Badzim, Paliaga, Kuraj, Pitacco (Solaja). A disposizione: Manfren, De Lutti, Tuiach. Allenatore: Radenko Knezevic.

FIUMICELLO: Mirante, Paderi, Mamadou Sarr, Paneck, Savic, Medvescek, Colussi, Samba Sarr, Cocolet, Nikolas Corbatto, Strussiat. A disposizione: Cudicio, Bergamasco, Daniel Corbatto, Pappacena, Sanzo, Trevisan, Sessi, Fabris. Allenatore: Paolo Trentin.

ARBITRO: Michel Ivanaj sez. Basso Friuli. Assistenti: Thomas Cesarin sez. Gradisca, Beatrice Pocar sez. Gradisca. 

RUPINGRANDE – Colpo da novanta quello messo a segno dal Fiumicello (foto) allo “Skabar” contro un Kras, seconda forza del girone, uscito a mani vuote.

Parte forte la formazione triestina costringendo Mirante ad un ottimo intervento per chiudere la porta. Il Fiumicello risponde colpo su colpo e al 14’ con una randellata da fuori area Paneck porta in vantaggio i friulani, I quali al 29’ raddoppiano con l’incornata di Samba Sarr sfruttando un traversone preciso da sinistra,

Il secondo tempo vede i padroni di casa spingere ma non creano pericoli a Mirante, se non al   24’ quando viene superato dal colpo di testa dell’avanzato Dukic. Al 33’ la difesa del Kras pasticcia e su un retropassaggio di Rajcevic, il portiere Buzan, su pressione di Trevisan, svirgola e la sfera rotola in fondo al sacco. Al 35’ però l’estremo di casa si riscatta ribattendo una punizione di Cocolet e al 45’ è ancora sugli scudi neutralizzando un rigore, concesso per intervento irregolare di Corbatto, e calciato alla destra del numero 1 da Cocolet.  
 

Ovviamente soddisfatto il tecnico del Fiumicello Paolo Trentin: «Partita di grande carattere dei ragazzi, con una gran voglia di far bene e dopo quattro sconfitte consecutive avevamo bisogno di un segnale, soprattutto  a noi stessi. Vincere qua non è da tutti e pertanto faccio un plauso sia a chi è partito titolare sia a chi è subentrato dando il suo contributo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/01/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11825 secondi