Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE A2 ELITE - Al Palaflora arriva l'Altamarca: sarà battaglia

Sabato di fuoco per il Pordenone, che affronta una delle rivali più temibili del campionato...

Sarà una vera e propria battaglia quella che andrà in scena al Palaflora di Torre di Pordenone sabato, con inizio alle ore 16. Il Diana Group Pordenone affronta lo Sporting Altamarca in un match da tutto esaurito tra la seconda e la terza della classe separate da un solo punto in classifica ma con i neroverdi in "vantaggio" per il turno di riposo da calendario non ancora scontato rispetto ai trevigiani. Spettatore non pagante il Petrarca Padova, che strizzerà un occhio al risultato che maturerà sul parquet pordenonese. All’andata la gara terminò nettamente a favore dei neroverdi con un punteggio tennistico (1-6) e fu l’unica volta che una formazione avversaria riuscì a sbancare il Palamaser, impresa non riuscita nemmeno alla prima della classe. La sfida di sabato avrà tutt'altro copione e s'annuncia avvincente.

“Contro la Fenice è stata una bella sfida, come da pronostici - commenta Michele Langella, laterale neroverde -; abbiamo preparato bene la partita e siamo riusciti nel nostro obiettivo: vincere. Servivano 3 punti importanti per risollevarsi dopo l’uscita dalla Coppa, e così è stato.”

Adesso c’è lo Sporting Altamarca: “Si tratta di una delle formazioni più attrezzate di questo campionato e sarà una partita davvero difficile visto anche il valore che ha per entrambe. Abbiamo un solo obiettivo nella testa per restare al secondo posto e per i nostri tifosi. Giochiamo in casa nostra e faremo di tutto per portare a casa il massimo della posta in palio!”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11176 secondi