Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE A2 ELITE - Un Pordenone gigante doma lo Sporting Altamarca

Esaltante vittoria per 5-4 dei neroverdi al termine dello scontro diretto. Primo tempo super, ripresa di sofferenza, per un successo che proietta la formazione di Hrvatin all'inseguimento del Petrarca Padova

PORDENONE - SPORTING ALTAMARCA 5-4 (p.t. 4-2)
Gol: 4’23” Delmestre (S), 10’18” Grigolon (P), 15’35” Stendler (P), 17’17” Bortolin (P), 19’06” Langella (P), 19’26” Modesto (S). Nella ripresa: 8’10” Ziberi (P), 15’45” Delmestre (S), 18’23” Boscaro (S).

PORDENONE C5
: Vascello 1 (vice-capitano), Della Bianca 5, Grzelj 6, Bortolin 7, Ziberi 8, Stendler 11, Paties 12, Finato (capitano) 13, Grigolon 14, Basso 17, Minatel 19 e Langella 22. All.: Hrvatin.

SPORTING ALTAMARCA: Houenou 3, Cerantola 7, Bon 8, Maltauro 9, Kovacevic 12, Modesto 13, Miraglia (vice-capitano) 15, Boscaro 22, Rosso (capitano) 23, Koren 27, Delmestre 29, Zarantonello 30. All.: Pagana.

ARBITRI: Di Donato (Merano) e Paretti (Prato). Cronometrista: Zinzi (Piacenza).

NOTE - Ammoniti: Cerantola, Koren, Maltauro, Cerantola, Stendler, Delmestre. Espulso: Cerantola.

Il Diana Group Pordenone scrive una delle più belle pagine della sua storia: supera lo Sporting Altamarca nello scontro diretto e allunga proprio sui trevigiani dopo una partita bellissima.
Primo tempo ad alta intensità con entrambe le formazioni a fare da padrone in campo. È lo Sporting Altamarca a mettere subito il turbo grazie ad un’azione fulmine di Cerantola che calcia a tu per tu con Vascello. La respinta dell’estremo neroverde rimane a pochi passi e Delmestre insacca in rete portando in vantaggio i suoi.
Dopo qualche minuto di shock si riprende anche il Pordenone e trova prima il pareggio con Grigolon e poi il sorpasso con Stendler. In una partita caratterizzata da molti errori sotto porta, il Pordenone riesce nell’impresa di allungare fino al 4-1 grazie a Bortolin, su tiro libero, e a Langella, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
Una gestione troppo leggera del finale di tempo permette allo Sporting Altamarca di accorciare sul 2-4 con Modesto.

Nel secondo tempo i primi minuti sono decisi dall’espulsione di Cerantola per somma di ammonizioni che permette al Pordenone di giocarsi la carta della superiorità numerica. Proprio in questo intervallo temporale succede l’episodio chiave: Ziberi calcia e il pallone triangola sui supporti interni della porta tornando però in campo e facendo esultare il Palaflora. Inizialmente il gol non viene convalidato dai direttori di gara, serve l’intervento del cronometrista per confermare la rete. Il vantaggio tiene fino agli ultimi minuti quando lo Sporting Altamarca innesca la manovra con il portiere di movimento e riesce nell’intento di by-passare la difesa neroverde due volte con Delmestre e Boscaro.
Nonostante i brividi del finale, termina anche il secondo tempo della favola a tinte neroverdi.
Si tratta di una vittoria fondamentale che rilancia i neroverdi verso l’apice della classifica all’inseguimento del Petrarca Padova. Il prossimo capitolo di questa bellissima favola andrà in scena sabato prossimo a Modena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13776 secondi