Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE C - Sirok decide lo scontro al vertice. Eagles imprendibili

Meglio il Palmanova nella prima frazione, la squadra di Pittini lievita nella ripresa, finendo per spuntarla per 3-2 sulla rivale più agguerrita. Per i ducali arriva così la tredicesima vittoria in altrettante gare disputate

EAGLES FUTSAL CIVIDALE - PALMANOVA C5  3-2
Gol: 5' pt Znidarcic (P), 14' pt Goranovic (E); 2' st Sirok (E), 13' st autogol Barile (P), 15' st Sirok (E)

EAGLES FUTSAL CIVIDALE
: Tomasino, Barile, Goranovic (C), Tancos, Sirok. (Di Nucci, Walem, Agrizzi, Lodolo, Zuccaccia M., Zuccaccia G., Vescovo). Allenatore: Pittini.

PALMANOVA C5: Pozzatello, Besic, Kikelj, Znidarcic, Sovdat. (Ljuskic, Sestili Fe. (C), Sestili Fr., Simonic,, Fanigliulo, Ahmetaj, Lassoued). Allenatore: Bozic.

NOTE - Ammoniti: Besic (P), Zuccaccia M. (E), Znidarcic (P).

Nello scontro al vertice della classifica del campionato di Serie C1, le Eagles Futsal Cividale superano il Palmanova C5 con il risultato di 3-2. Dopo tredici turni la squadra di Pittini resta quindi in testa a punteggio pieno.
Il big-match di giornata parte con una lunga fase di studio, nella quale gli ospiti si rendono comunque pericolosi dalle parti di Tomasino. La prima vera palla gol capita però sui piedi di Sirok, abilmente ipnotizzato da Pozzatello. Passano pochi secondi e il Palmanova trova la rete del vantaggio: Znidarcic viene dimenticato dalla difesa ducale, salta Tomasino e mette dentro a porta vuota.
L'ingresso in campo di Lodolo offre maggiore pericolosità all'attacco dei padroni di casa, ma il numero otto non riesce a concretizzare le tre occasioni create. Dall'altra parte del campo la squadra di Bozic continua a impensierire Tomasino, soprattutto quando il destro dalla distanza di Znidarcic si stampa sul palo.
Le Eagles si affidano ai propri elementi di maggior talento e rimettono lo score in parità grazie a un'azione da manuale costruita sull'asse Sirok-Barile e capitalizzata dall'accorrente Goranovic. I ritmi restano alti anche negli ultimi minuti della prima frazione, ma le compagini rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

I padroni di casa tornano in campo con un atteggiamento diverso e dopo soli due minuti passano avanti con Sirok, glaciale quando è chiamato a inchiodare Pozzatello in ripartenza con un sinistro a incrociare. A metà ripresa entrambe le squadre falliscono due capovolgimenti di fronte in netta superiorità numerica, mantenendo fermo lo score fino a quando uno sfortunato Barile devia nella propria porta il traversone di un avversario.
Il Palmanova prova allora a sfruttare il momento ma Sovdat si divora il vantaggio con un piattone che, a porta vuota, termina largo sul palo sinistro. A risolverla è come sempre Sirok, stavolta su calcio di punizione dal limite: Pozzatello non può far altro che raccogliere il pallone dalla rete dopo un missile imprendibile dello sloveno.
A tre minuti dalla sirena finale gli ospiti scelgono di schierare il portiere di movimento, non trovando però fortuna negli assalti conclusivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11871 secondi